Mercati, in anticipo la stagione dell'uva da tavola

15 settembre 2017. Prezzi e tendenze per ortofrutta e cereali dai mercati all'ingrosso e dalle borse merci

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-italia.jpg

Il mercato italiano del 15 settembre 2017
Fonte foto: © Agronotizie

Ortofrutta

(produzione e mercati all’ingrosso italiani, venerdì 15 settembre 2017)
Leggerissimo aumento per le nettarine e le pesche tardive alla produzione.
Stabili le susine Angeleno come le altre varietà tardive. Sempre alla produzione prima quotazione per le mele Red Chief di pianura (0,45-0,53 euro/kg) - stabili le pere.

Nei mercati all’ingrosso si sono notati prezzi alti (ma qualità bassa) per i finocchi e quotazioni in ribasso per le zucchine (dopo le impennate della scorsa settimana). Attive e positive le contrattazioni per l’uva da tavola la cui stagione è in rilevante anticipo.
 

Cereali e foraggi

(riunione Borsa merci Bologna , giovedì 14 settembre 2017) 
Il listini di borsa per i cerali e i foraggi sono ben stabili – poche ed essenzialmente non rilevanti le variazioni. L’unico fatto che occorre evidenziare è la prima quotazione del mais per uso energetico.
Le recenti piogge hanno infatti reso non utilizzabili per uso alimentare e mangimistico determinate partite/raccolte per la presenza rilevante di aflatossine.
L’utilizzo energetico (il mais ha un ottimo potere energetico come biogas) rappresenta quindi l’unica alternativa di mercato possibile.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.747 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner