Il rinnovamento della gamma trattori di Steyr è quasi completo: dopo i Terrus CVT, i Multi e i Kompakt, gli Impuls CVT, tocca alla Serie Profi arricchirsi di novità. "L'obiettivo del brand è fornire agli operatori una gamma sempre più allineata alle necessità e una percezione maggiore della qualità e delle finiture" afferma Osvaldo Brigatti, Marketing manager di Steyr Italia. "Le modifiche apportate ai Profi sono in parte frutto di suggerimenti dei clienti e in parte rappresentano una naturale evoluzione dei modelli".

La Serie comprende sempre lo stesso numero di modelli: quattro con trasmissione Powershift S-Control 8 e cinque Profi CVT con trasmissione a variazione continua. "A differenza del passato, ora il modello 6145 con motore a sei cilindri Stage V è rinominato 6150 per allinearsi meglio alla potenza nominale che è aumentata di cinque cavalli" spiega Brigatti. I Profi con motori a quattro cilindri Stage V mantengono invariate le nomenclature.

Tutti i modelli Profi e Profi CVT con potenze da 125 a 158 cavalli vantano migliorie che offrono agli operatori maggiori ergonomia, sicurezza, visibilità e più possibilità di personalizzazione.

 

Tanti upgrade all'esterno

Il driver si accorge del cambiamento già nella zona di accesso alla cabina, migliorata con gradini in alluminio (uguali a quelli degli Absolut CVT) e luci led per facilitare l'entrata e l'uscita al buio. Ci sono anche un pannello che nasconde un interruttore aggiuntivo della batteria, prese di riscaldamento opzionali e un innesto dell'aria compressa. Inoltre, un innesto dell'aria compressa supplementare (optional) facilita la pulizia di cabina e radiatori.

Nella parte anteriore della cabina, le luci di posizione, che integrano anche l'indicatore di direzione, e i girofari (uno o due a seconda delle preferenze) sono ora a led. I girofari led sono ripiegabili per minimizzare il rischio di danni.

Non solo. "Nella parte posteriore dei trattori, sopra i distributori ausiliari, è stata razionalizzata la disposizione delle varie prese elettriche, ora più comode e accessibili per l'operatore" aggiunge Brigatti. "Anche il supporto del terzo punto idraulico è stato ridisegnato per essere manovrato più facilmente". La nuova configurazione dell'attacco a tre punti migliora anche la stabilità e la sicurezza.


Steyr Profi MY 2022 migliorati dentro e fuori

Steyr Profi MY 2022 migliorati dentro e fuori

(Fonte foto: Steyr)

 

Cabina, ancora più ricca

Già in precedenza la cabina dei Profi era silenziosa, ricca di soluzioni innovative come le tecnologie S-Tech e confortevole grazie alle varie sospensioni disponibili (silent block o meccanica regolabile nei Profi, meccanica nei Profi CVT).
Ora fa un ulteriore salto in avanti grazie a diverse novità, tra cui una sospensione pneumatica opzionale per il Profi CVT (a richiesta anche sugli Impuls e Absolut CVT) e un tergicristallo più ampio a montaggio ribassato che deterge il 60% di superficie in più rispetto al passato. Il tergicristallo - comandato da una nuova levetta che gestisce anche gli indicatori di direzione in stile automobilistico - e lo specchietto retrovisore più compatto migliorano la visibilità.

L'esperienza di guida migliora anche grazie al volante in pelle Steyr premium, al vano portaoggetti rivisto con frigo e alla radio con Bluetooth, nuovi altoparlanti e antenna Dab. La radio - unita al tetto alto - offre una migliore qualità dei suoni.

Facilitano, invece, l'utilizzo degli attrezzi e la registrazione delle attività svolte una nuova guida per monitor con passacavo integrato, due prese Usb e supporti Ram® per cellulare o tablet. "Inoltre un nuovo joystick avanzato, posizionato sul bracciolo in alternativa al joystick standard, integra i comandi di cambio e inversore consentendo di cambiare velocità e direzione agevolmente" prosegue Brigatti. "Permette anche di controllare le funzioni idrauliche con pochi movimenti della mano".

 

CVT: cambiamenti nella guida

Altre sorprese sui Profi CVT sono gli aggiornamenti del software della trasmissione a variazione continua CVT. L'upgrade garantisce una migliore esperienza di utilizzo, poiché le nuove impostazioni personalizzabili consentono al driver di regolare, memorizzare e richiamare determinati comportamenti del trattore in base alle necessità.

I Profi CVT offrono ora accelerazione/decelerazione, modulazione dell'inversore, sensibilità del pedale di guida perfezionate e permettono l'esclusione del pedale del cruise control. Infine, il nuovo software del CVT permette una lettura migliore del segnale dal potenziometro del Multicontroller e quindi garantisce una maggiore sensibilità della leva Multicontroller.

"Nessun cambiamento per la trasmissione Powershift S-Control 8, eccellente per caratteristiche e possibilità d'impiego, ma - chiosa Osvaldo Brigatti - nella strategia di Steyr c'è sempre spazio per migliorare il prodotto".

Steyr-Profi-6150-MY2022.jpg
Steyr 6150 Profi prende il posto del 6145 Profi Fonte foto: Steyr