Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Upgrade e apertura dell'offerta Claas al material handling

Ad Agritechnica luci puntate su molte nuove soluzioni, tra cui i sollevatori Scorpion, le pale Torion, i caricatori frontali FL, i trattori Arion 400 e alcuni tool per le trince Jaguar 800-900

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

Info aziende
claas-scorpion1033.jpg

Nuovo sollevatore telescopico Claas Scorpion 1033
Fonte foto: Agronotizie

Claas non poteva scegliere momento migliore di Agritechnica 2017 per mettere in luce il rinnovamento del portfolio prodotto con novità nei segmenti delle trattrici di medio-alta potenza, delle attrezzature per fienagione e con l'introduzione di nuove serie di telescopici Scorpion, pale Torion, caricatori frontali FL E-FL C-FL e trattori Arion 400.
Esposte ad Hannover anche le trince Jaguar 900-800 equipaggiate con inedite funzionalità e - prossimamente - con la cingolatura Terra Trac, già presente sulle mietitrebbie Lexion.

"Siamo soddisfatti del 2017, anno rivelatosi positivo nonostante le aspettative, e - ha fatto sapere il management aziendale - siamo orgogliosi delle medaglie ricevute agli Agritechnica Innovation Awards grazie ai sistemi Cemos auto threshingTelematics large vehicle alertCulti Cam stereoscopic row-cropCemos per la comunicazione trattrici-attrezzature e al prototipo Axion 900 Terra Trac, primo trattore half-track con sospensione integrale".
Forte di questi risultati e dell'apertura di un nuovo centro R&D, la casa costruttrice ha intenzione di puntare sull'internazionalizzazione e sull'elettrificazione nei prossimi anni.
 
Inedito Claas Axion 900 Terra Trac ad Agritechnica
Inedito Claas Axion 900 Terra Trac ad Agritechnica

 

Nuova intesa tra Claas e Liebherr

I sollevatori telescopici Scorpion e le pale gommate Torion sono frutto di una partnership tra Claas e Liebherr che vede l'incontro di due family based business focalizzate su due differenti segmenti e decise a creare una sinergia per il potenziamento dell'offerta.

Con l'accordo stipulato, la casa di Helmut Claas si impegna a commercializzare i sollevatori e le pale caricatrici sviluppati insieme allo specialista delle macchine movimento terra, che continuerà a collaborare alla realizzazione dei modelli Scorpion e Torion anche in futuro.

 

Scorpion all'insegna dell'innovazione

Gli ultimi telescopici Claas si distinguono dalle versioni precedenti per la maggiore capacità di sollevamento compresa tra 3.2 e 5.6 tonnellate e per l'inserimento dei modelli 741 e 1033. Agli Scorpion 635-732-736-741-1033-746-756 si aggiungerà, a partire da dicembre 2018, un ulteriore nuovo modello capace di sollevare fino a 6 tonnellate ad altezze di 9 metri.
I sollevatori Scorpion per HRC saranno sul mercato da gennaio 2018, mentre gli Scorpion 635-732-736-741-1033 per LRC saranno in vendita da maggio 2018 con motori standard Stage IIIA.

Come i vecchi modelli, i nuovi Scorpion montano motori Deutz Stage IV, capaci di erogare potenze massime di 136-156 cavalli abbinati alla trasmissione idrostatica Varipower/Varipower Plus a tre velocità (0-6, 0-16 e 0-40 chilometri orari). Migliorano le prestazioni dei propulsori Deutz i nuovi sistemi Smart Roading, Dynamic Power per la gestione del motore a regimi ottimali e Dynamic Cooling per l'ottimizzazione del raffreddamento dell'unità di potenza.
 
Caratteristiche dei nuovi sollevatori telescopici Claas Scorpion
Caratteristiche dei nuovi sollevatori telescopici Claas Scorpion

Novità introdotte per incrementare il comfort, il freno di stazionamento elettroidraulico che si attiva automaticamente con l'abbandono del sedile di guida e il dispositivo Smart Loading per il controllo dell'impianto idraulico e la protezione automatica da sovraccarico.
In dotazione agli Scorpion, anche lo sterzo manuale a granchio per la regolazione dell'assale anteriore e la rivisitata cabina con schermo da 3.5 pollici e, a richiesta dalla primavera 2018, da 7 pollici.

 

Torion, le prime pale gommate di Claas

"La nuova linea di pale può farsi spazio nel settore agricolo - ha dichiarato il management Claas ad Agritechnica - trovando applicazione soprattutto nelle aziende produttrici di biogas". La gamma Torion si articola nei modelli 535-639-1177-1410-1511-1812-1914, caratterizzati da carichi di ribaltamento tra 3.45 e 12.4 tonnellate e da differenti motori, trasmissioni e cinematiche del sollevatore.

Le pale Torion 535-639 destinate ad allevatori e agricoltori specializzati vantano propulsori Yanmar Stage IIIB da 63-68 cavalli e trasmissioni idrostatiche a due gamme (0-6 e 0-20 chilometri orari), mentre le Torion 1177-1410-1511 per la gestione di prodotti sfusi utilizzano motori DPS Stage IV, che - installati ad altezza ridotta sul retro con Dynamic Cooling - trasferiscono potenze di 140-167 cavalli alle trasmissioni idrostatiche Varipower a tre velocità.
Diversamente, i modelli Torion 1812-1914 soddisfano le richieste dei contoterzisti e dei titolari di grandi aziende grazie ai propulsori Liebherr Stage IV da 195-228 cavalli e alle trasmissioni a variazione continua CMatic.
 
Da sinistra Volker Claas, Joachim Strobel, Jan Liebherr, Reinhold Claas, Cathrina Claas-Mühlhäuser e Bernd Ludewig davanti al nuovo Torion 1914 ad Agritechnica
Da sinistra Volker Claas, Joachim Strobel, Jan Liebherr, Reinhold Claas, Cathrina Claas-Mühlhäuser e Bernd Ludewig davanti al nuovo Torion 1914 ad Agritechnica

Il sollevatore opera con una cinematica di tipo Z sulle due pale più piccoleZ o P sulle Torion 1177-1410-1511Z o Agri sulle due pale più grandi, dotate in opzione di braccio di sollevamento High Lift e di sistema di pesatura. Di serie sui top di gamma sono la funzione di ritorno della benna e la limitazione dell'altezza di sollevamento (opzionali sulle pale 1177-1511).

 

New entries tra i caricatori FL

Orgogliosa di aver venduto oltre 15mila caricatori frontali per trattori a partire dal 2009, Claas si è presentata alla rassegna internazionale con la nuova serie entry-level FL E e con le rinnovate gamme FL C-FL.
Progettati per trattrici da 45 a 120 cavalli, i caricatori FL 40-100 E dispongono di un sollevatore meccanico autolivellante, di attacchi idraulici aggiuntivi, del sistema FitLock con bloccaggio manuale per l'installazione dei bracci di sollevamento e del dispositivo Shock Eliminator per lo smorzamento delle vibrazioni in fase di trasporto.

Da segnalare sulla linea FL C - composta dai modelli FL 40-60-80-100-120 C - l'introduzione del FL 140 C con altezza di carico di 4.5 metri e FitLock completamente automatico e la presenza di martinetti opzionali sugli FL 60-120 C, la cui capacità di sollevamento aumenta di 300 chilogrammi. Lo stesso incremento di capacità di sollevamento si riscontra sui caricatori FL 60-80-100-120 (ma non sugli FL 140-150) per merito dell'impiego di sollevatori più potenti.

Disponibile da gennaio 2018 per le pale gommate Torion medio-piccole e per i caricatori frontali FL80-150, la nuova benna Smart Push è in grado di scaricare il prodotto spingendolo verso l'esterno tramite un pannello posteriore mobile e evitando il ribaltamento. I volumi della Smart Push variano da 1.760 litri per i modelli piccoli a 4.100 litri per i modelli medi.
 
Novità Claas per la movimentazione dei materiali
Novità Claas per la movimentazione dei materiali

 

Claas Arion 400: una serie di novità

In mostra ad Agritechnica e sul mercato da marzo 2018, gli ultimi trattori compatti a 4 cilindri Arion 410-420-430-440-450-460 da 90-140 cavalli sono proposti in due nuove versioni: una con tetto ribassato che riduce l'altezza di 14 centimetri rispetto ai modelli standard e una entry-level di facile uso priva della leva di comando multifunzione.

Tra gli inediti optional della linea Arion, spiccano il tettuccio apribile trasparente disponibile per tutti i tipi di cabine, il climatizzatore automatico e il sistema CIS+ comprensivo di display a colori e impianto idraulico con pompa load sensing da 110 litri al minuto, con 6 distributori elettronici.

Ulteriori innovazioni sono l'essiccatore automatico ad aria compressa per l'aumento dell'affidabilità dell'impianto frenante, le linee idrauliche ad attacco rapido in acciaio per il prolungamento della durata del caricatore frontale e la trasmissione Hexashift 24/24 con quattro gamme automatiche e sei velocità. Hexashift 24/24 si aggiunge alla trasmissione Quadrishift 16/16 sui modelli Arion 430-460, che possono contare anche sulla funzione cruise control.
 
Modello Claas Arion 460 con caricatore frontale FL 100
Modello Claas Arion 460 con caricatore frontale FL 100

 

Nuove soluzioni per le trince Jaguar

Ad Hannover si sono fatte notare anche le trinciacaricatrici Jaguar 800 e 900 con nuove testate Pick Up 300-380 e Direct Disc 500P-600P. Le versioni Pick Up montano un telaio sospeso e una trasmissione a 3 marce - protetta da frizioni di sicurezza - per un adattamento al terreno e una regolazione del flusso di raccolto ottimali, mentre le Direct Disc utilizzano un nuovo rullo intermedio a pale in combinazione con la coclea di alimentazione.

In più, la gamma Jaguar 900 sfrutta una nuova precompressione idraulica per ottenere un'elevata qualità di trinciatura anche in condizioni difficili e l'inedito cilindro di trinciatura V-Max per regolare la lunghezza di taglio e il numero dei coltelli a seconda delle applicazioni.
Disponibili per la prima volta anche la funzione di rilevamento del carico utile, che - programmabile con il software CEBIS - assicura il riempimento intelligente dei rimorchi migliorando la sicurezza su strada, e il sistema di controllo delle emissioni.

Il rilevamento del carico utile per i rimorchi è possibile anche sulla serie Jaguar 800, che ora ricorre al sistema AutoFill per il riempimento automatico dei rimorchi in posizione laterale o posteriore.
 
Trincia Claas Jaguar 870 con testata Pick Up 300
Trincia Claas Jaguar 870 con testata Pick Up 300

 

Cingolatura Claas Terra Trac per tutti

Dal lancio sul mercato, il sistema cingolato Terra Trac per le mietitrebbie Lexion è stato continuamente aggiornato dalla casa tedesca fino ad essere pronto per l'applicazione anche sulle trince Jaguar e sui trattori di alta potenza Axion 900.

La Jaguar con Terra Trac da 635 millimetri raggiunge una larghezza di trasporto inferiore ai 3 metri e una velocità massima di 40 chilometri orari, mentre la Jaguar con Terra Trac da 800 millimetri presenta una larghezza esterna inferiore ai 3.5 metri. In generale, le trince cingolate possono ora appoggiare il proprio peso sui rulli di supporto centrali e sollevare una parte della cingolatura integrata in modo tale da ridurne la superficie di appoggio ed evitare l'effetto "strappamento".

Stretto e capace di raggiungere i 40 chilometri orari, Axion 900 con Terra Trac vanta un maggiore momento di coppia grazie alle ruote motrici e un perfetto adattamento al terreno grazie alla sospensione indipendente delle ruote e dei supporti a rulli.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 15 febbraio a 136.315 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy