Macchine agricole, termine ultimo per il bando ISI

Alle ore 18.00 di venerdì 28 aprile si conclude il periodo per la presentazione all'Inail delle domande di contributo per l'acquisto di macchine e attrezzature agricole. Il commento di FederUnacoma

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

inail-bandi-2016-trattori-incentivi-agricoltura-fotolia-750.jpeg

Il bando ISI Agricoltura 2016 entra in una nuova fase
Fonte foto: © Onidji - Fotolia

FederUnacoma ricorda che c'è tempo fino alle 18.00 del prossimo 28 aprile per l'invio telematico delle richieste per accedere ai contributi previsti dal bando ISI dell'Inail.

Pubblicato a luglio 2016 con lo scopo di promuovere il rinnovamento del parco macchine e l'introduzione di sistemi più moderni e sicuri in agricoltura, il bando finanzia l'acquisto o il noleggio con patto di acquisto di macchinari agricoli, mettendo a disposizione una somma totale di 45 milioni di euro. Di questi, 5 milioni sono destinati a giovani imprenditori agricoli, mentre 40 milioni sono riservati agli agricoltori over quaranta.

Inoltre la dotazione finanziaria complessiva è stata ripartita a livello regionale in modo tale da avvantaggiare le Regioni del Sud Italia e le isole. In ordine decrescente, le quote più significative sono state assegnate alla Sicilia, con 5 milioni 500mila euro, alla Puglia, con 5 milioni 56mila euro, alla Campania, con 4 milioni 836mila euro, alla Calabria, con 3 milioni 144mila euro, e alla Sardegna, con 1 milione 544mila euro.

Il parere di FederUnacoma
Secondo la federazione, il bando ISI può favorire gli investimenti per lo svecchiamento del parco macchine specialmente in questa fase, che da una parte vede una ripresa del mercato in diverse Regioni del Centro e del Nord Italia, dall'altra vede rallentamenti e cali in alcune zone del Mezzogiorno.
Tra i risultati meno brillanti, per non dire negativi - emersi dai dati sulle immatricolazioni nel periodo gennaio-marzo - da segnalare quelli della Sardegna (+4,5 per cento), della Sicilia, che registra addirittura un meno 59,7 per cento, e della Calabria (-17 per cento).

Infine FederUnacoma ribadisce quanto il contributo dell'Istituto sia uno strumento importante per il rilancio della meccanizzazione nazionale soprattutto in termini qualitativi, poiché incentiva l’acquisto di macchine agricole di ultima generazione e quindi l'adozione di sistemi all'avanguardia per l’abbattimento delle emissioni, la riduzione del rumore, l'aumento del rendimento e della sostenibilità delle imprese del settore.

Le ultime domande possono essere presentate compilando il modulo disponibile sul sito dell’Inail, nella sezione Bando ISI Agricoltura 2016.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.800 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner