SARIAF GOWAN, SOLUZIONI PER L'AGRICOLTURA

Speciale Macfrut - AGRO·BIO·FRUT
Sariaf S.p.a. dall'inizio del 2006 è diventata SariafGowan S.p.a. Dal 2000, con l'acquisizione da parte del gruppo Sipcam, è iniziato un processo di rinnovamento che oggi si completa con l'entrata al 50% di Gowan Italia

Questo articolo è stato pubblicato oltre 15 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Gowan Italia.

Macfrut150.jpg

Macfrut 2006 - Sariaf Gowan

Ecco i prodotti di punta che Sariaf Gowan SpA presenterà a Macfrut 2006, 23ma Mostra internazionale di impianti, tecnologie e servizi per la produzione, condizionamento, commercializzazione e trasporto degli ortofrutticoli (4-6 maggio 2006).

Spada 200 EC l’insetticida di attualità
La Società Sariaf Gowan s.p.a. commercializza sul mercato Spada 200 EC (Reg. Min. Salute n° 11814 del 18 maggio 2005), un nuovo formulato a base della sostanza attiva Fosmet. E' disponibile nella pratica e comoda formulazione in emulsione concentrata al 17,7 % (200 g/l) del principio attivo Fosmet. Non è classificato e si acquista senza patentino.
Il nuovo insetticida affianca in catalogo Spada 25 WDG in granuli idrodispersibili al 25% di p.a., già commercializzato dalla campagna 2004. Spada 200 EC riporta in etichetta i medesimi impieghi della formulazione WDG con la rilevante novità del periodo di carenza ridotto a 14 giorni per il melo e per il pero, che ne permette l’impiego anche in prossimità della raccolta. S'impiega in frutticoltura contro le forme giovanili dei principali Lepidotteri (Carpocapsa, Tortricidi ricamatori, Cidia, Anarsia, Tignola dell’Olivo), Rincoti (Psilla, Cocciniglie) e Ditteri (Mosca della frutta, Mosca dell’Olivo) che attaccano Drupacee, Pomacee, Agrumi e Olivo e contro Nottue, Cavolaia e Dorifora della patata.
E' caratterizzato da una bassa tossicità, una selettività favorevole sull’acaroentomofauna utile e si degrada rapidamente nell’ambiente. La sua attività si svolge principalmente per contatto e più limitatamente per ingestione e viene assorbito dalle parti verdi della pianta diffondendosi negli strati più superficiali (citotropico). Possiede un’elevata prontezza di azione, buona persistenza dell’attività insetticida e bassa residualità sui frutti, aspetto di primaria importanza nella commercializzazione delle derrate agricole. Tutti questi aspetti ne consentono l’inserimento nei Disciplinari di Produzione Integrata di molte Regioni e nelle Norme Tecniche di Difesa relative al Regolamento Comunitario 1257/99.
I vantaggi: Fosforganico a bassa tossicità (Non pericoloso); Ottima protezione e buona persistenza di azione; Rapida degradazione nell’ambiente; Non produce residui indesiderati sulle derrate; 14 gg di carenza sulle pomacee; Si acquista senza patentino; E’ inserito nei Disciplinari di Produzione integrata;

Binal CB, la soluzione per le malattie dei cereali
L'unica miscela di Ciproconazolo e Procloraz di classe favorevole disponibile sul mercato.
E iniziata la commercializzazione del fungicida Binal CB (reg. n° 13107 del 17/01/2006), un nuovo formulato in emulsione concentrata a base di Ciproconazolo (24 g/l) e Procloraz (180 g/l).
L’elevata attività sinergica tra i due componenti consente a Binal CB di esplicare una protezione completa e duratura contro tutte le principali malattie fungine di Frumento, Orzo (Fusariosi, Oidio, Ruggini e Septoria) e contro la Cercospora della Barbabietola: il Ciproconazolo è un triazolo sistemico di riferimento per il controllo delle Ruggini e dell’Oidio, mentre il Procloraz è un imidazolo dotato di attività preventiva e curativa per la lotta contro le principali malattie del piede, della parte aerea dei cereali e della Cercospora della Barbabietola da zucchero.
Le dosi di impiego partono da 2-2,5 lt/ha. per il controllo delle malattie dei cereali fino a 3 lt/ha. per la difesa della Cercospora della Bietola
Punti di forza: Formulato prodotto con Sostanze attive originali; Soluzione flessibile a “largo spettro d’azione” nei confronti dei principali patogeni fungini di Frumento e Orzo; Contribuisce all’ottenimento di granelle qualitativamente superiori (> contenuto proteico, > peso ettolitrico, riduzione presenza di micotossine); Profilo tossicologico favorevole (si acquista senza patentino); Unico formulato registrato anche su Cercospora della Bietola.

Keschet e Cresit contro la Piralide del mais
E’ un lepidottero polifago che attacca principalmente il Mais, ma è in grado di arrecare notevoli danni anche a colture frutticole e orticole.
La strategia di Sariaf Gowan prevede un trattamento posizionato a partire dall’inizio del volo di seconda generazione con la miscela tra un Adulticida-larvicida Keshet SC (0,8 Lt./Ha.) oppure Keshet (0,5 Lt./Ha.) e un Ovicida-larvicida - Regolatore di crescita - Cresit (0,5 Lt./Ha).
Perché utilizzare a partire da inizio volo Cresit e Keshet in miscela?
L’azione ovicida esercitata da Cresit è superiore in quanto la maggior parte delle uova di Piralide viene deposta su vegetazione trattata; la parte dell’ uovo che viene a contatto con la vegetazione (corion) è particolarmente sensibile ai regolatori di crescita. La peristenza d’azione di Cresit non viene influenzata dalle alte temperature (a differenza dei fosforganici) e dall’azione dilavante delle piogge o delle irrigazioni soprachioma in quanto il prodotto si fissa tenacemente sulla vegetazione trattata
La miscela permette di esaltare le caratteristiche tecniche dei singoli prodotti e rappresenta una soluzione di ampia flessibilità di impiego (15-20 giorni) in quanto essendo dotata di ampia persistenza d’azione permette di programmare al meglio l’attività degli operatori addetti all’esecuzione degli interventi.
In caso di interventi posizionati verso la fine del volo, l’attività abbattente di Keshet nei confronti delle prime larve nate è superiore in quanto si trovano prevalentemente all’esterno della vegetazione trattata a cui in ogni caso si somma l’azione larvicida di Cresit.

Padiglione G - Stand 111
···

SARIAF S.p.a. dall'inizio del 2006 è diventata Sariaf Gowan S.p.a. Dal 2000, con l'acquisizione da parte del gruppo Sipcam, è iniziato un processo di forte rinnovamento che ne ha modificato l'assetto societario, gestionale e operativo, nonché l'immagine, i prodotti e i servizi offerti.http://www.sariafgowan.it
Tale percorso oggi si completa e compie un salto di qualità con l'entrata nel comparto azionario al 50% di Gowan Italia, filiale della società americana Gowan C.O. (Yuma, Arizona) che opera nel settore dello sviluppo, del marketing e della vendita di agrofarmaci a livello mondiale.

Per informazioni:
Sariaf Gowan SpA – via Morgagni 68 – 48018 Faenza (Ra) – Tel. 0546 629911 Fax 0546 623943 sariafgowan@sariafgowan.it www.sariafgowan.it

Fonte: Agronotizie