AQ10 CONTROLLA BIOLOGICAMENTE L'OIDIO

Intrachem Bio Italia sempre all'avanguardia
Il prodotto non ha tempo di carenza e può essere impiegato su tutte le colture per cui è registrato fino al giorno stesso della raccolta

Questo articolo è stato pubblicato oltre 14 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di CBC (Europe) :: Divisione Biogard.

aq10.jpg

AQ 10 è un biofungicida a base del fungo antagonista Ampelomyces quisqualis per il controllo biologico dell'oidio. Si tratta di un microrganismo comunemente presente in natura che vive a spese di tutti gli oidii appartenenti alla famiglia Erysiphacee. Il ceppo originario che agisce da principio attivo nel formulato commerciale è stato isolato in Israele e non è modificato geneticamente.

AQ 10 è il primo biofungicida per il controllo biologico dell'oidio presente sul mercato mondiale. Il microrganismo può essere conservato a temperatura ambiente per almeno 12 mesi (fino a oltre due anni in frigorifero). Le spore di Ampelomyces quisqualis che vengono distribuite con il trattamento, una volta a contatto con il micelio dell'ospite, germinano e danno origine ad un tubetto che penetra nel micelio dell'oidio. AQ 10 si impiega sempre in miscela con olio minerale estivo o con pinolene  o con un bagnante siliconico. Una volta aperta, la confezione va utilizzata completamente, effettuando il trattamento nelle prime ore del mattino o meglio verso sera. Dal momento che la spora del fungo antagonista agisce al meglio quando viene posta a contatto con il micelio dell'oidio, è bene curare la bagnatura ottimale della vegetazione.

AQ 10 può essere applicato nelle strategie di lotta integrata ed è ammesso anche in agricoltura biologica. Inoltre riduce i rischi di sviluppo di ceppi di oidio resistenti al fungicidi di sintesi, in quanto possiede un meccanismo di azione totalmente innovativo ed originale, diverso da ogni altro fungicida; non è fitotossico; agisce a temperature più basse dello zolfo; non interferisce con i processi di fermentazione, non altera gli aromi, anzi riducendo i residui indesiderati migliora anche le qualità organolettiche del vino; è innocuo per gli insetti utili e per gli acari fitoseidi; è sicuro per l'uomo e per l'ambiente; non ha tempo di carenza e può essere impeigato fino al giorno stesso della raccolta.

Per informazioni: Intrachem Bio Italia - Grassobbio (BG) - Telefono: 035 335313 - Telefax: 035 335334
www.intrachem.it
info@intrachem.it

Fonte: Agronotizie