XEN TARI®, INSETTICIDA BIOLOGICO SELETTIVO SULLE LARVE DI LEPIDOTTERI

Da Isagro Italia un prodotto innovativo, selettivamente attivo sulle larve di lepidotteri

A base di Bacillus thuringiensis subsp. aizawai sierotipo H7, è formulato in microgranuli idrorispersibili

Questo articolo è stato pubblicato oltre 16 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

logoisagro.jpg
XenTari è la nuova soluzione biologica firmata Isagro Italia. Un’esclusiva nel mercato italiano a base di Bacillus thuringiensis subsp. aizawai
Il ceppo appartenente alla subspecie aizawai sierotipo H7 ha caratteristiche di specificità nella lotta convenzionale contro le larve dei Lepidotteri defogliatori ed è particolarmente attivo contro le larve dei Lepidotteri Nottuidi (Spodoptera spp., Mamestra spp., Agrotis spp., Heliothis spp. ect..).
Il prodotto offre una serie di vantaggi anche in termini di utilizzo: non è classificato ed ha un tempo di carenza ridotto (3 giorni). Inoltre, la sua formulazione in granuli idrodisperdibili garantisce una maggiore stabilità (a temperatura ambiente 21°-24° C), consente di conservare la sua efficacia per 3 anni e lo rende particolarmente agevole e semplice da usare.
E’ una soluzione estremamente versatile e trova applicazione su un vasto spettro di colture, tra cui: agrumi, pomacee, vite, olivo, mais, soia, barbabietola da zucchero, actinidia, drupacee, fruttiferi, ortaggi a foglia, solanacee, cucurbitacee, colture floreali e ornamentali.
Il batterio presente in Xen Tari viene fermentato  secondo la tecnologia più sofisticata, seguendo processi fermentativi di altissima qualità garantiti dalla pluriennale esperienza della Valent Biosciences Corporation (Libertyville, Illinois, USA).
Per quanto riguarda le modalità del suo impiego è bene ricordare che Xen Tari va utilizzato appena compaiono le larve e che è preferibile operare nel tardo pomeriggio per ridurre gli effetti negativi della ventilazione dei raggi UV.
E’ inoltre consigliabile ripetere l’operazione una seconda volta dopo 7-14 giorni in relazione al grado di infestazione da combattere.

Cliccando sul sito internet http://www.isagro-italia.it potrete scaricare la scheda tecnica e l’etichetta

Fonte: Agronotizie

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 239.046 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner