Sitevi 2021, grandi aspettative

La fiera, in programma dal 30 novembre al 2 dicembre 2021 nell'ampliato quartiere espositivo di Montpellier (Francia), conta già numerosi espositori. Diverse le attrattive per i visitatori

sitevi-edizione-2019-generale.jpg

Elevata affluenza all'edizione 2019 del Sitevi
Fonte foto: Sitevi

Appuntamento fieristico che non ha subìto spostamenti a causa della crisi sanitaria mondiale, il Sitevi - Salone delle attrezzature e del know how per le produzioni vitivinicola, olivicola e ortofrutticola - riapre le porte dal 30 novembre al 2 dicembre 2021 presso il Parco delle esposizioni di Montpellier (Francia).

Dopo il successo dell'edizione 2019, il Sitevi 2021 promette bene grazie all'ampliamento della superficie espositiva e alla prenotazione di oltre l'85% dello spazio disponibile da parte di diverse aziende leader nella produzione di soluzioni per le filiere vigna-vino, olivo e ortofrutta. Parteciperanno all'evento produttori di vendemmiatrici, attrezzature per la viticoltura, la vinificazione e l'imballaggio, nonché costruttori di trattori, robot, attrezzi per la lavorazione del terreno e l'irrorazione, sistemi di irrigazione. Presenti anche imprese focalizzate sul settore ortofrutticolo.
 

Ancora più spazio per i prodotti

Durante le precedenti edizioni del Sitevi, la capacità del Parco delle esposizioni è stata sfruttata al massimo. Quest'anno, con l'estensione del padiglione B2 per merito di un progetto di ammodernamento a cura della Regione Occitania/Pirenei-Mediterraneo partito nel 2020, il salone avrà a disposizione una superficie espositiva maggiore.

In particolare, il nuovo padiglione di 3mila metri quadrati sarà integrato con gli altri padiglioni della zona Sud e permetterà agli espositori di valorizzare al meglio i propri prodotti e servizi.
 

Sitevi, innovazione e networking

Oltre a consentire agli operatori di scoprire nuove soluzioni per rispondere in modo adeguato alle prossime sfide, la 30esima edizione della rassegna proporrà molteplici eventi imperdibili e tante aree di incontro.

Le novità più importanti saranno messe in luce nell'ambito del concorso Sitevi Innovation Awards 2021, in cui una giuria di esperti valuterà varie innovazioni. Quest'anno le nomination saranno rese note nel corso di una conferenza prevista il 28 settembre 2021, mentre i vincitori verranno premiati durante una cerimonia ufficiale il 30 novembre. Altro incubatore di novità per il settore sarà il villaggio delle startup, luogo di confronto dove le nuove startup possono stabilire contatti per sviluppare il loro progetto in Francia o a livello internazionale.

Favoriranno lo scambio di idee anche i Business meetings, che permettono ai visitatori di entrare rapidamente in contatto con specialisti e trovare soluzioni per l'avanzamento dei propri progetti. Organizzati per la prima volta nel 2019, gli incontri hanno generato più di seicento contatti. Ovviamente, non mancheranno convegni e workshop (cinquanta nel programma) che verteranno sulle nuove sfide delle tre filiere, sulle tendenze di mercato e sulle ultime soluzioni. A cura dell'Ifv e dei partner del Sitevi, le conferenze contano in media più di 6mila partecipanti nella tre giorni.

Infine, chi cerca un'occupazione o un'evoluzione nella propria carriera potrà visitare lo spazio Job dating, che illustra le opportunità lavorative nei tre settori del salone e nel 2019 ha reso possibili oltre 110 incontri. I visitatori che invece desiderano saperne di più sui prodotti di alcune regioni viticole, olivicole e ortofrutticole potranno fare tappa nello spazio degustazioni. Formazione e divertimento sono a portata di mano al Sitevi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 264.215 persone iscritte!