Väderstad: piccole soluzioni per grandi macchine

Con il nuovo disco CrossCutter e gli inediti kit per la fertilizzazione e la semina, la casa svedese migliora ulteriormente i coltivatori Carrier, TopDown, Opus e le seminatici pneumatiche Tempo

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

Info aziende
vaderstad-carrier-650-agritechnica-2017.jpg

Väderstad Carrier 650 con CrossCutter Disc ad Agritechnica 2017
Fonte foto: Agronotizie

Il potenziamento delle attrezzature per la lavorazione del terreno e la semina è un fattore chiave per Väderstad, che ha recentemente dotato i versatili coltivatori a dischi Carrier - premiati al Machine of the year 2018 - del nuovo disco CrossCutter e i coltivatori TopDown e Opus di un inedito kit per la fertilizzazione.

Novità per la semina è il kit per le colture a seme piccolo ora disponibile sulle seminatrici pneumatiche di precisione ad alta velocità Tempo, famose per aver stabilito il nuovo record del mondo nella semina di mais.
 
Seminatrice Väderstad Tempo L ad Agritechnica 2017
Seminatrice Väderstad Tempo L ad Agritechnica 2017

 

CrossCutter e Carrier: accoppiata vincente

Lanciato ad Agritechnica 2017 e disponibile dallo scorso dicembre, il disco CrossCutter sviluppato internamente dalla casa costruttrice è montato su supporti in gomma nei coltivatori trainati e portati Carrier 300-400, caratterizzati da larghezze di lavoro di 3-4 metri, 420-820 e 925-1225, contraddistinti da larghezze comprese tra 4.20 e 12.25 metri.
Avvalendosi del CrossCutter - realizzato in acciaio svedese V-55 e dotato di cuscinetti da Svensk Presshärdnig - SPH, società sussidiaria del Gruppo Väderstad - i coltivatori seguono perfettamente il profilo del terreno garantendo l'aumento dell'efficienza operativa e il miglioramento delle rese.

"Con un diametro di 450 millimetri e una testa di taglio in posizione diagonale rispetto alla direzione di guida, CrossCutter Disc apporta grandi vantaggi nella gestione di stoppie di colza, cover crop, stoppie di cereali e nel passaggio su terreni precedentemente arati - ha spiegato Mattias Hovnert, sales marketing director di Väderstad - lavorando intensamente a profondità di 2-3 centimetri e a velocità massime di 20 chilometri orari, senza presentare alte richieste di potenza".
 

Nuovo disco CrossCutter, montato sui coltivatori Väderstad Carrier

Nuovo disco CrossCutter, montato sui coltivatori Väderstad Carrier


Dopo la raccolta della colza, risulta fondamentale eseguire una falsa semina lasciando germinare i semi dell'oleaginosa e delle malerbe rimasti, che più tardi verranno eliminati con una seconda passata. In questo modo, si assicura la crescita indisturbata della coltura successiva in un campo pressoché privo di semi di colza e infestanti erbacee.
"Grazie alla forma ondulata e all'acciaio di elevata qualità, CrossCutter garantisce un taglio netto e un rimescolamento intenso dei residui di colza nella parte di terreno superficiale - ha precisato Magnus Samuelsson, concept developer di Väderstad - consentendo la creazione di un falso letto di semina e la successiva eliminazione dei semi di colza e malerbe sull'intera superficie lavorata".

L'intensa lavorazione superficiale condotta con il disco Väderstad permette anche un rimescolamento dei residui delle cover crop tale da minimizzare il rischio di problemi per le colture successive e una lotta alle malerbe particolarmente efficace in presenza di stoppie di cereali. Infine, il CrossCutter sfrutta la propria struttura robusta per realizzare un letto di semina perfetto su terreni arati.
 

Funzionamento del CrossCutter di Väderstad

Funzionamento del CrossCutter di Väderstad

 

Fertilizzazione e lavorazione combinate con Väderstad

Altra novità del brand scandinavo è un kit per la fertilizzazione, che - abbinato a partire da ottobre 2017 al coltivatore trainato TopDown con larghezze di 3-9 metri o al coltivatore a denti trainato Opus con larghezze di 4-7 metri - consente l'applicazione dei fertilizzanti contemporaneamente alla preparazione del terreno.

L'inedita soluzione prevede una testata di distribuzione, che è tarata sulla capacità della tramoggia frontale FH 2200 e distribuisce il concime dietro ogni dente dei coltivatori alla profondità selezionata. In particolare, si può scegliere di posizionare il prodotto alla profondità massima (30-40 centimetri), in superficie o ad una profondità intermedia (15 centimetri).

"Con il kit per la fertilizzazione, l'azienda risponde alla crescente richiesta di attrezzature capaci di collocare il concime in profondità, ottenendo così benefici per la coltura successiva - ha affermato Johan Alsäter, product manager Väderstad - Posizionando ad esempio i fertilizzanti fosfatici in profondità, gli agricoltori sono sicuri che questi entrino nella soluzione circolante del suolo e siano disponibili per la coltura successiva".
È anche possibile distribuire concimi azotati per supportare la mineralizzazione delle paglie prima della semina autunnale.
 

Coltivatore Väderstad TopDown 500 con kit per la fertilizzazione

Coltivatore Väderstad TopDown 500 con kit per la fertilizzazione

 

Tempo di precisione sulle colture a seme piccolo

Väderstad ha aggiornato anche le seminatrici trainate o portate Tempo R, che ora montano tutte (dalla R4 a quattro file fino alla R18 a 18 file) un kit per l'aumento della precisione di semina di colture a seme piccolo. In produzione da febbraio 2018, il nuovo kit può essere acquistato anche da operatori che desiderano aggiornare i modelli Tempo già presenti in azienda.
"Il kit per la semina assicura un incremento delle rese ed estende le possibilità d'impiego delle seminatrici pneumatiche - ha dichiarato Mattias Hovnert - che oggi sono in grado di seminare colza, barbabietola da zucchero, mais, soia, girasole, cotone e sorgo depositando i semi a profondità ridotte".

L'ultima trovata di Väderstad è composta da ruote di arresto, ognuna delle quali sfrutta una sospensione per depositare i semi delicatamente e garantire un contatto ottimale di questi con il terreno, e da ruote di chiusura, che regolano la propria angolazione per assicurare una chiusura corretta del solco di semina. La modifica dell'angolazione delle ruote di chiusura è eseguita con facilità agendo su una leva, situata su ogni unità di semina.
 

Nuovo kit per la semina, montato sulle seminatrici Väderstad Tempo

Nuovo kit per la semina, montato sulle seminatrici Väderstad Tempo


Si ricorda inoltre che le seminatrici Tempo - capaci di coniugare un'elevata velocità operativa con una precisione di semina eccezionale - dispongono dell'unità di alimentazione del seme Gilstring e della tecnologia brevettata di misurazione della semente PowerShoot, che utilizza un sistema pressurizzato per trasferire il seme nel tubo adduttore.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 185.608 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner