Geologia nel bicchiere: nelle terre del Brunello

Evento organizzato da Sigea. Il prossimo venerdì 13 aprile al Teatro degli Astrusi di Montalcino (Si)

20180413-brunello-montalcino-geologia.jpg

Montalcino (Si), 13 aprile 2018

Il prossimo venerdì 13 aprile, alle 8.30 al Teatro degli Astrusi di Montalcino (Si), si terrà il convegno "Geologia nel bicchiere: nelle terre del Brunello" nell'ambito delle attività promosse da Sigea, Società italiana di geologia ambientale.

La giornata di studio "dal Rosso al Brunello" sarà al centro dell'intervento di Francesco Stragapede, referente Sigea della Toscana. A seguire si parlerà di “Geologia dell’area di Montalcino: implicazioni per la produzione vitivinicola” con Fabio Sandrelli, Enrico Tavarnelli e Ivan Martini del dipartimento di Scienze della terra dell’Università di Siena.

A cura di Lamma, Regione Toscana, sarà la relazione sulle caratteristiche climatiche peculiari del territorio, mentre, dopo la pausa, il rapporto tra suolo e vino sarà approfondito da Sergio Pellegrini del Crea.

"Geologia e vino, casi di studio utili alla tracciabilità geografica dei prodotti della filiera agroalimentare: la sistematica isotopica dello stronzio e la geochimica degli elementi in traccia come strumento di definizione del terroir di riferimento" è il titolo della relazione di Riccardo Petrini dipartimento Scienze della terra, Univesità di Pisa, Andrea Marchetti del dipartimento Scienze chimiche e geologiche di Università di modena e Reggio Emilia, Sandro Conticelli, dipartimento Scienze della terra, Università di Firenze.

Ci si trasferirà poi al Castello Banfi per la visita tecnica guidata con l'agronomo Gabriele Pazzaglia.

Scopri i dettagli dell'evento "Geologia nel bicchiere: nelle terre del Brunello"

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.510 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner