21 x 28, addio 2013 (senza rimpianti)

Alcuni degli articoli pubblicati sulla stampa agricola in dicembre 2013, leggibili sul web

Angelo Gamberini di Angelo Gamberini

Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

28per21-rassegna-stampa.jpg

21 centimetri di base e 28 centimetri di altezza è il formato di stampa più diffuso fra i periodici dedicati all'agricoltura

Mercati, etichette, riforma della Pac, tasse vecchie e nuove, maltempo. Questi alcuni degli argomenti affrontati in dicembre sulle pagine dei periodici agricoli, a iniziare dall'accordo siglato per il settore bieticolo-saccarifero che ha fissato a 46 euro per tonnellata il prezzo dei raccolti, come si apprende da “Terra e Vita” numero 49. Si parla di mercati anche su “Mondo Agricolo”, il mensile portavoce di Confagricoltura, che in dicembre pubblica a pagina 34 un articolo sui contratti di rete. Non può mancare, in tema di mercati, il nodo dell'import export, cosa che fa “Informatore Agrario” numero 45 parlando del settore agrumario, invocando la chiusura delle importazioni dal Sud Africa per prevenire la comparsa della black spot, malattia altamente contagiosa. I flussi commerciali con l'estero che riguardano i cereali sono poi al centro dell'articolo pubblicato su “Terra e Vita” numero 48 dove si prende in esame il ruolo strategico delle importazioni dai paesi dell'Est europeo. Il tutto sulla scorta di un recente convegno incentrato su Est Europa e mercato dei cereali. Occhi puntati sull'estero anche per il mensile della Regione Emilia Romagna, “Agricoltura”, che in dicembre ospita un reportage sulle novità viste ad Hannover, in occasione di Agritechnica, a proposito della elettronica applicata ai piccoli trattori.

Etichette
E' tempo di etichette per l'olio e per la carne. Se ne discute sul mensile “Olivo e Olio” che in una breve notizia ricorda l'impegno di Agrinsieme nel sollecitare le istituzioni europee per una conclusione del regolamento sull'etichettatura. Di etichette per la carne si parla su “Agrisole” numero 48 che concentra l'attenzione sui problemi del settore suinicolo. Tutela della filiera suinicola e del “made in Emilia Romagna” sono iniziative che hanno preso corpo a Modena e a Reggio Emilia, delle quali riferisce il mensile “Agricoltura”. Non è l'etichetta, ma la tutela che deriva dalle norme sui brevetti l'argomento affrontato da “Terra e Vita” 49, che evidenzia la necessità di tutelare gli investimenti nel miglioramento genetico.

Maltempo
Le ultime settimane dello scorso anno saranno ricordate per le ondate di maltempo che si sono abbattute su alcune delle nostre Regioni con particolare violenza, come accaduto in Sardegna e poi in Abruzzo, nelle Marche, in Liguria e non solo. Ai danni subiti dalla SardegnaInformatore Agrario” numero 44 dedica un servizio nel quale si fa una prima stima dei danni, al quale segue “Agrisole” numero 46 che stima in un miliardo di euro le perdite che l'isola ha subito. “Agrisole” numero 49 si sofferma poi sul maltempo che ha colpito le Marche e dove danni consistenti sono stati arrecati ai vivai. Ancora su “Agrisole” ci si sofferma sulle conseguenze del maltempo in Abruzzo dove sono circa duemila gli ettari di vigneto danneggiati.

Fame” di soldi
Altre preoccupazioni arrivano dall'attività del Governo, la cui “fame” di risorse economiche non si è arrestata nemmeno in prossimità delle festività di fine anno. Così si è continuato a parlare di Imu e di altri balzelli, come ricorda “Informatore Agrario” numero 45. Stesso argomento su “Agrisole” 46 che punta il dito sulle aliquote Imu che riguardano i terreni. Rientra invece la polemica sollevata dalla proposta che la legge di Stabilità aveva avanzato per i sostegni alla Federconsorzi. Se ne parla su “Informatore agrario” 44 e il tema è ripreso in seguito da “Agrisole” 46 che analizza le tensioni rimaste sul campo nonostante la riscrittura dell'emendamento “incriminato”.

Aspettando la nuova Pac
Occhi puntati anche su Bruxelles per le conseguenze della riforma Pac, che stando a quanto scrive “Terra e Vita” 48 finirà con il penalizzare in misura più sensibile gli allevatori, in particolare nelle aree della pianura Padana. Ancora su “Terra e Vita” 48 si apprende che intanto in Francia sono stati adottati strumenti per far fronte alle penalizzazioni altrimenti inflitte agli allevamenti dalla riforma della Pac che prenderà il via nel 2015. In attesa che trascorrano i 12 mesi che ci separano dalla nuova Pac, “Agricoltura” ricorda che per il 2014 il budget rimane lo stesso dell'anno precedente e ancora su “Agricoltura” si analizzano i risultati degli interventi attuati grazie ai sostegni previsti dai Psr, che hanno consentito un miglioramento della competitività.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: rassegna stampa import/export pac agrumi suini maltempo unione europea macchine agricole imu etichettatura genetica

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.804 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner