Agricoltura Blu, prove agronomiche al Centro Sud

Grano Duro 'Su Sodo': Puglia 16 maggio e Marche 27 maggio

Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Bayer, Timac Agro Italia.

Agricoltura_Blu_Centro_Sud_2011.jpg

Agricoltura Blu in campo

Appuntamento con l'Agricoltura Blu in campo il 16 e il 27 maggio prossimi al Centro Sud.

Le prrove agronomiche Grano duro 'Su Sodo', con visita guidata alle parcelle in spigatura, sono organizzate nell'ambito del progetto Agricoltura Blu da Aigacos, Università di Teramo, Università Politecnica delle Marche e Unima, media partner Edagricole del Gruppo 24 ore.

 

Durante le visite in campo verrà valutato lo stato delle colture e saranno illustrati i percorsi agronomici adottati da Bayer CropScience, Basf, Monsanto per la difesa e da Cerealtoscana e Timac per la fertilizzazione.
La semina delle colture è stata effettuata con seminatrici da sodo fornite da Maschio-Gaspardo, John Deere e Semeato con il supporto dei sistemi di precisione di Topcon e di Spektra Agri.

Programma eventi

Puglia, 16 maggio 2011 ore 16.00
Azienda agricola Alfredo De Lillo
S.P. 24 Cupeta Mezzanone - Torretta di Zezza (Foggia)
(Info: 347 7067857; 329 5679270)

Marche, 27 maggio 2011 ore 14.30
Azienda agricola Mastai Ferretti
Cesano di Senigallia (An)
(Info: 071 79188236; 335 463699)

 

Scarica la locandina

Rubrica Aigacos - agricoltura blu - agricoltura sostenibile

A.I.G.A.Co.S. è stata costituita nel gennaio 1998 ed è componente dell'ECAF (European Conservation Agriculture Federation).

E' aperta a tutti gli operatori del settore che abbiano come scopo la promozione di ricerche, sperimentazioni, incontri scientifici, tecnici e divulgativi per la conoscenza e diffusione di tecniche di gestione del suolo secondo la finalità di un'agricoltura sostenibile.
In particolare si occupa di tutti gli aspetti della gestione della risorsa suolo promuovendo il trasferimento delle tecniche che ne favoriscono la conservazione. In questo contesto evolutivo l'Agricoltura BLU prevede l'adozione di pratiche agronomiche sostenibili indirizzate a preservare l'agroecosistema dalla progressiva degradazione causata dall'evoluzione dei cambiamenti climatici e dalla pressione antropica.