"Buoni frutti, senza bugie ed inganni"

Fieragricola 2014 - Intervista a Massimo Bestetti, Chimiberg - marchio di Diachem SpA

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Chimiberg.

frutti-senza-gatto-volpe-chimiberg.jpg

L'immagine della campagna di comunicazione di Chimiberg con il 'Pinocchio' Veronica
Fonte foto: Chimiberg

"Agricoltura sostenibile certo, ma che sia sostenibile fare agricoltura. Migliaia di agricoltori italiani ogni giorno lavorano per produrre cibo, presidiando con la propria attività il territorio e preservando il paesaggio. Sostenere l'attività agricola non significa solo favorire la disponibilità di alimenti ma anche salvaguardare la nostra bella Italia. Contribuire alla continuità del settore agricolo, attraverso la fornitura di indispensabili e qualificati strumenti di lavoro aquali sono gli agrofarmaci, è per Chimiberg motivo di vanto. Perché tutti possano godere dei buoni frutti, senza bugie ed inganni."
È la presentazione del terzo episodio della campagna "Altro che favole" con cui "vogliamo trasmettere messaggi positivi in merito alla sicurezza alimentare, che significa disporre di cibo in quantità sufficiente per tutti, sano e sicuro" segnala Massimo Bestetti, responsabile marketing di Chimiberg, azienda 100% italiana che "vuole rendere omaggio agli agricoltori italiani che quotidianamente si impegnano per produrre buoni frutti senza bugie ed inganni ma anche per salvaguardare il territorio ed il paesaggio".


Guarda l'intervista realizzata nell'ambito
del Forum Agricoltura Sostenibile #agrisost
Leggi qui ulteriori approfondimenti


 

Altri contenuti multimediali