Difesa cereali: soluzioni nuove per un mestiere antico

Siapa - On line la nuova brochure per proteggere i cereali

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

difesa-cereali-siapa-2013cover.jpg

Siapa, Difesa cereali 2013

Si può dire che i cereali abbiano accompagnato il cammino alimentare dell’umanità rappresentando un passo evolutivo fondamentale per l’uomo e per lo sviluppo delle civiltà antiche.

Ancora oggi la coltivazione del frumento e dei cereali minori risulta indispensabile per rispondere alle sempre crescenti richieste di prodotti per l’alimentazione umana. Una pratica quella della coltivazione, che ha subito numerosi cambiamenti nel corso degli anni ma che ha mantenuto il medesimo scopo, quello cioè di produrre il massimo della quantità con la migliore qualità possibili.

È proprio seguendo questa indicazione che Siapa cerca di fornire agli agricoltori un supporto ideale grazie sia alla ricerca Sumitomo Chemical sia alla recente collaborazione con Nufarm.
I prodotti che Siapa è in grado di fornire spaziano dalla difesa dei diversi parassiti e delle erbe infestanti fino alla biostimolazione della coltura. Vediamo le novità.

Per la difesa delle infestanti: Algor Platin a base di chlorotoluron e diflufenican due molecole complementari che agiscono la prima per assorbimento radicale e la seconda per contatto diretto. Può essere applicato in pre emergenza e post precoce su frumento e orzo. Dopo l’applicazione l’erbicida forma una pellicola sulla superficie del suolo che impedisce alle infestanti di emergere e di svilupparsi; inoltre essendo assorbito dalle radici e dalle giovani foglie controlla le malerbe già presenti al momento del trattamento.

Makuri: graminicida per il controllo in post-emergenza delle infestanti a foglia stretta di frumento tenero e duro, agisce per via fogliare. Successivamente viene traslocato ai tessuti meristematici delle infestanti dove esplica la sua azione.

Sakura: fungicida particolarmente efficace contro la fusariosi presenta anche una buona azione contro la ruggine e la septoriosi. Nuova soluzione, unica sul mercato trae vantaggio dalla complementarietà dei due principi attivi di cui è composto: il bromuconazolo e il tebuconazolo. Il primo presenta una più lenta penetrazione fogliare, ma una protezione più prolungata; il secondo conferisce azione rapida,  penetrazione veloce nelle foglie e nelle spighe.

Scarica qui la nuova brochure “Difesa Cereali”

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.949 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner