Fendt, già pronta per Agritechnica 2017

Svelate le nuove varianti 500 e 700 Vario PowerPlus e 300 Vario ProfiPlus e le news relative al Flat Face Coupling, in vista dell'importante appuntamento di Hannover

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

516-vario-powerplus.jpg

Fendt 516 Vario in versione PowerPlus, novità per Agritechnica
Fonte foto: Fendt

Mancano ancora otto mesi all'apertura di Agritechnica 2017. Eppure Fendt, battendo tutti sui tempi, ha anticipato quali nuovi prodotti porterà ad Hannover nel corso di una conferenza stampa online, tenutasi lo scorso 28 marzo.

In apertura, Peter-Josef Paffen, vice president e managing director di Fendt, ha fatto riferimento al barometro Cema, che, basandosi sulla valutazione della situazione attuale e sulla stima per i prossimi sei mesi, mostra un trend positivo e crescente per il business europeo di macchine agricole.
"Fendt è spronata a fare sempre meglio da questo dato incoraggiante, dai risultati dell'indice di soddisfazione dei dealer tedeschi 2016, che ha collocato l'azienda al primo posto, - ha affermato Paffen - e da quelli dell'indice di soddisfazione dei distributori europei, che, a cura del Climmar, ha posto il brand in prima fila negli ultimi due anni".
 
Indice di soddisfazione dei distributori europei nel 2015 e nel 2016

Altri motivi d'orgoglio per l'azienda parte di Agco sono alcuni premi, quali Agrartechnik Service Award e due riconoscimenti all'innovazione nelle macchine agricole vinti nel 2017, e le immatricolazioni di trattori registrate in Germania nel 2016.
Queste vedono infatti i modelli Fendt 724 Vario, 516 Vario e 313 Vario - con, rispettivamente, 630, 553 e 440 unità vendute - ai primi tre posti in classifica.

"Forti di tutti questi successi e del lancio dei 1000 Vario e 500 Vario ad Eima 2016, - ha aggiunto il vice presidente - puntiamo mediante la Fendt Strategy ad aumentare le unità vendute, pari a 13.667 nel 2016, e a toccare quota 20mila nel 2020".
 
Obiettivo della Fendt Strategy 2020

La strategia Fendt è davvero Power
Per realizzare quest'importante obiettivo e per continuare a crescere, il brand non vede l'ora di partecipare alla grande fiera della meccanizzazione agricola, in occasione della quale mostrerà ai visitatori le nuove varianti Fendt 500 e 700 Vario PowerPlus, dotate di sistema di guida parallela VarioGuide opzionale, e 300 Vario ProfiPlus, munite di VarioGuide di serie.
Le novità sono già disponibili nel listino prezzi e ordinabili, mentre andranno in consegna da luglio 2017.

Prima di svelare i modelli pronti per Agritechnica, il management ha illustrato la strategia Power per la gamma di media potenza, avviata con il lancio dei Fendt 500 Vario Power nel 2012 e proseguita con la presentazione dei 700 Vario Power nel 2014 e dei 300 Vario Power nel 2015.
Perché investire tanto nella strategia Power? Perché, attraverso questa, la casa di origini tedesche ha ampliato l’accesso al mercato per i propri trattori e ha conquistato un nuovo segmento di clienti.

A dimostrazione di quest'affermazione, si è assistito ad un aumento della quota delle trattrici Power del 11 per cento dal 2014, anno in cui la quota è stata pari al 5 per cento delle vendite totali, al 2016, anno in cui la quota ha raggiunto il 16 per cento.
Poichè ha riscosso un successo crescente anche VarioGuide, Fendt mira a portare la quota del sistema di guida parallela al 50 per cento delle vendite totali nel corso del 2017.
 
Incremento della quota delle varianti Power nel periodo 2014-2016

Altro obiettivo del brand di Marktoberdorf è l'espansione di mercato, realizzata attraverso l'aggiunta della variante PowerPlus alla gamma prodotto.
Questa versione è destinata sia ai clienti fidelizzati, che non necessitano dell'ampia scelta di soluzioni ProfiPlus, ma richiedono comunque il sistema di guida parallela VarioGuide, sia a nuovi clienti, che potrebbero apprezzare un entry model equipaggiato con VarioGuide e con le dotazioni tipiche di un trattore Fendt.

Entro il 2018, Fendt punta a raggiungere una quota pari al 25 per cento per i modelli PowerPlus nel segmento di media potenza.

In arrivo i 500 e 700 Vario PowerPlus
Dopo il lancio delle serie 800 e 900 Vario PowerPlus nel 2015, è ora di ammirare le varianti PowerPlus delle gamme 500 e 700 Vario.
Gli operatori che acquisteranno queste nuove versioni potranno utilizzare la tecnologia supplementare Isobus per la gestione degli attrezzi e scegliere tra i ricevitori NovAtel e Trimble, inclusi nel sistema automatico di guida parallela VarioGuide.
I due dispositivi di ricezione satellitare presentano differenti livelli di precisione, da quello standard Egnos (20 centimetri) a quello RTK (2 centimetri).
 
Fendt 724 Vario PowerPlus in campo

Gli ultimi trattori 512, 513, 514 e 516 Vario, insieme ai 700 Vario, dispongono anche di joystick multifunzionespecchi grandangolari - concepiti per offrire una visibilità a 360 gradi e quindi una maggiore sicurezza - e di avvisatore acustico di retromarcia opzionale. Diversamente, solo i modelli 714, 716, 718, 720, 722 e 724 Vario PowerPlus possono montare il freno sterzo automatico su richiesta.

Secondo Roland Schmidt, direttore marketing Fendt, "la variante di equipaggiamento PowerPlus è pensata per gli agricoltori, che, pur avendo esigenze tecniche minori e utilizzando pompa idraulica più piccola, poche valvole o terminale meno grande, desiderano tuttavia usufruire di VarioGuide”.
Grazie al sistema di guida parallela e alla funzione Isobus, - ha continuato Schmidt - i 500 e 700 Vario PowerPlus risultano efficienti nella lavorazione del terreno, nella semina, nella distribuzione di liquami e nella falciatura condotte nelle aziende di foraggicoltura, che possono così ridurre i costi per ettaro".

Con la realizzazione delle versioni PowerPlus, che si aggiungono a quelle Power, Profi e ProfiPlus, attualmente Fendt offre quattro varianti performanti e confortevoli delle serie 500 e 700 Vario ai propri clienti. Questi non dovranno far altro che scegliere il trattore con l’equipaggiamento più adatto alle loro applicazioni in campo ed in azienda.
 
Serie Fendt 500 e 700 Vario, ora disponibili anche nella nuova variante PowerPlus

Il management ha ricordato che sui trattori dalla serie 300 Vario fino alla serie 1000 Vario saranno applicate le omologazioni richieste dal regolamento UE n.167/2013 per i veicoli ad uso agricolo e forestale (a decorrere dall’1 gennaio 2018) a partire dalla metà del 2017.

Fendt 300 Vario ora in versione ProfiPlus
L'azienda di origini tedesche, volendo trasferire il sistema di guida parallela VarioGuide dalle serie più potenti alle gamme di bassa potenza, ha realizzato le varianti ProfiPlus della linea 300 Vario da 4 cilindri, destinata ai titolari di aziende di medie dimensioni.
 
Uno dei nuovi Fendt 300 Vario ProfiPlus in campo

I nuovi modelli Fendt 310311312 e 313 Vario ProfiPlus si differenziano dai fratelli maggiori per le dimensioni e il rapporto peso/potenza ridotti, per l'ottima manovrabilità nelle operazioni con il caricatore frontale - merito del sistema di sterzo VarioActive - e per l'azionamento idraulico per il lato destro, ad esempio per il comando del terzo punto. 

Con potenze comprese tra i 100 e i 138 cavalli, i trattori 300 Vario ProfiPlus hanno invece in comune con le trattrici 500 e 700 Vario PowerPlus la possibilità di montare VarioGuide completamente integrato, con ricevitori NovAtel e Trimble e terminale da 7 pollici inclusi.
Come le nuove serie 500 e 700 Vario, anche questa gamma, la più venduta nella storia del marchio, offre diversi vantaggi economici ed ecologici alle aziende dedite alla foraggicoltura e all'orticoltura, che possono impiegarla con grandi benefici in diverse operazioni.
 
Vantaggi offerti dai nuovi Fendt 300 Vario ProfiPlus

Avvalendosi del sistema di guida parallela, della tecnologia Isobus e del dispositivo di gestione per capezzagna, i modelli 300 Vario ProfiPlus eseguono con cura l'aratura, la semina, la concimazione minerale e la raccolta - ha dichiarato Roland Schmidt - Ciò dimostra l'importanza di montare VarioGuide anche nel segmento di volume dei trattori con potenze nell'intervallo 100-200 cavalli".

Il manager ha poi aggiunto che il programma di guida parallela può essere esteso anche alle macchine da raccolta semoventi, trince e mietitrebbie, la cui gamma è stata recentemente ampliata dal brand.

FFC a sorpresa sulle serie 800 e 900 Vario
Al termine della conferenza del 28 marzo, il management Fendt ha comunicato un'ultima news, riguardante l'attacco idraulico a tenuta piatta Flat Face Coupling FFC.
Premiato nel 2013 da Dlg con una medaglia d'argento, il Flat Face Coupling, finora disponibile solo sui trattori 1000 Vario, a partire da metà 2017 sarà montato anche sui modelli 800 e 900 Vario in opzione e senza sovrapprezzo.

Perché scegliere proprio FFC? Perchè quest'attacco idraulico dal design modulare è disponibile in diverse dimensioni, adatte a tutte le esigenze, ed è davvero ecologico ed efficiente dal punto di vista energetico.
 
Fendt Flat Face Coupling FFC dal design modulare

Tre le dimensioni di Flat Face Coupling: mezzo pollice - per un flusso di 75 litri al minuto e per un ritorno di flusso di 190 litri al minuto - tre quarti di pollice e cinque ottavi di pollice. Le ultime due dimensioni sono state realizzate perché l'attacco da 1/2 pollice non soddisfa più tutte le attuali richieste.
L'efficienza di FFC, collegabile su due lati sotto pressione, è dovuta alla capacità di evitare perdite di olio di trafilamento e quindi di pressione, proprietà che riduce la contaminazione del terreno e il consumo di energia.

Flat Face Coupling, caratterizzato da portate di 140 litri al minuto per i distributori posteriori 1-6 o, a richiesta, di 170 litri al minuto per il quarto distributore posteriore, si distingue dagli attacchi idraulici tradizionali, difficili da pulire, per la capacità di mantenere pulito il circuito idraulico.

"La superficie piatta di quest'attacco assicura una facile pulizia e, di conseguenza, un maggiore intervallo di sostituzione del filtro ed una più agevole manutenzione - ha commentato Roland Schmidt - La manutenzione è facilitata anche dalla presenza di inserti dell'attacco collegabili a vite e in parte disassemblabili, che minimizzano la necessità di interventi di riparazione del sistema".

FFC è però accomunato agli attacchi tradizionali dalla presenza del comando a leva, per il collegamento/scollegamento senza sforzo, del dispositivo di sicurezza a strappo, della codifica a colori e del giunto multiplo, per il collegamento corretto dei quattro tubi.
"Il giunto multiplo realizza lo stesso attacco in diversi trattori e, in combinazione con una sequenza di TeachIn preprogrammata, impedisce manovre errate" ha spiegato il direttore marketing Fendt.
 
Attacco idraulico Fendt Flat Face Coupling FFC

Da segnalare infine l'inserto Cartridge, che consente una conversione graduale e sicura dagli attacchi standard a quelli a tenuta piatta, e la nuova protezione Plug and Work, che velocizza l'attacco ed evita la sostituzione delle pompe idrauliche.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.524 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner