Fendt: si apre l'era del Vario 1000

Sul mercato dal 2016, va in scena sul palcoscenico di Agritechnica 2015: in anteprima le caratteristiche tecniche

Michela Lugli di Michela Lugli

Contenuto promosso da AGCO Italia :: Fendt, DLG Italia
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

fendt1000varioaperturaagrit015.jpg

Fendt 1000 Vario
Fonte foto: Fendt

Le novità che Fendt presenta al grande pubblico non si fermano al ricco medagliere con cui verrà premiata nel corso di Agritechnica 2015un oro per il sistema VarioGrip Pro e quattro argenti.

Sul mercato dal 2016 
Annunciato a luglio 2014 durante la "favolosa" anteprima ambientata nello scenario offerto dal castello di Neuschwanstein, la serie Fendt 1000 Vario apre un nuovo segmento in quanto a rapporto peso-potenza: il peso a vuoto è pari a 14 tonnellate, quello totale arriva a 18-21 e il peso operativo massimo è di 25 tonnellate mentre, con una potenza che si colloca tra i 380 e i 500 cavalli.
 
Prima apparizione del 1000 Vario a luglio 2014
 

Facendo seguito alla prima apparizione durante la quale sono stati presentati il Fendt Life Cab, una cabina ulteriormente sviluppata, e il nuovo concetto di illuminazione, Agritechnica 2015 sarà l'occasione per conoscere a fondo tutti i dettagli tecnici di questo trattore standard compatto, versatile, adatto ai lavori che richiedono bassa pressione al suolo e, vista la grande potenza, anche ai lavori più pesanti. 
 

Sistema luci di derivazione camion e automotive


Il Fendt 1000 Vario, in produzione da settembre prossimo, sarà consegnato nel primo trimestre del 2016 ai primi clienti in quattro modelli: 1038 Vario da 380 cavalli, 1042 Vario da 420 cavalli, 1046 Vario da 460 cavalli e 500 cavalli per il top di gamma 1050 Vario.

Dati tecnici a confronto 1000 Vario e 900 Vario 
 

Bassa velocità per una potenza senza limiti
Il motore MAN compatto a sei cilindri da 12,4 litri e turbocompressore a geometria variabile - Vtg è il responsabile, insieme agli altri componenti della macchina coordinati alla perfezione in fase di progettazione, del concetto di trazione Fendt ProDrive, ovvero "coppia elevata - bassa velocità del motore" da cui la riduzione al minimo dei consumi.
 


 

Il motore, nella massima potenza dei 500 cavalli, raggiunge la coppia massima di 2400 Nm a 1100 giri al minuto. Il suo regime nominale è di 1700 giri al minuto e quello operativo principale si colloca tra valori di 1150 e 1550 giri al minuto. 
La massima velocità di 60 chilometri orari, dove permesso, viene raggiunta a 1450 giri al minuto.

Nuova trasmissione VarioDrive
Lavora con tanta potenza la trasmissione VarioDrive a variazione continua che costituisce non solo un'evoluzione della trasmissione Vario ma, spiegano dalla casa costruttrice "una trasmissione completamente nuova".
 


 

Fino ad oggi, in una trasmissione convenzionale, l'assale posteriore veniva alimentato con una coppia in un rapporto fisso e, quando veniva innestata la trazione integrale, lo stesso accadeva anche per l'assale anteriore.
La nuova trasmissione VarioDrive a trazione diretta su entrambi gli assali dispone di una seconda uscita di trasmissione, indipendente dall'assale posteriore, dedicata a quello anteriore.
La trasmissione indipendente dell'assale anteriore ha permesso la realizzazione di una trazione integrale senza un rapporto fisso per la marcia avanti.
 

Schema VarioDrive dove M1 e M2 sono i motori idraulici e P è la pompa idraulica


Il gruppo di comando sulla VarioDrive funziona secondo il principio della suddivisione di potenza idrostatica-meccanica: una pompa idraulica e due motori idraulici indipendenti alimentano gli assali anteriore e posteriore separatamente con la coppia motrice.

Il motore idraulico dell'assale posteriore (AR) è direttamente collegato all'assale mentre il secondo motore idraulico dedicato all'assale anteriore (FA), si occupa principalmente di fornire coppia elevata sul campo per effetto della maggiore forza di trazione con velocità di marcia ridotta. Smette di trasferire coppia all'assale anteriore quando la velocità sale sopra i 25 chilometri orari, generando una trazione completamente disaccoppiata. 

La sovrapposizione intelligente del range efficace dalla trasmissione agli assali anteriore e posteriore mette la potenza massima di trasmissione a disposizione di tutta la gamma di velocità da 0 a 60 chilometri orari senza interruzione della forza di trazione.
 


Nelle curve, la trazione anteriore porta il trattore attivamente conferendo maggiore maneggevolezza grazie all'effetto "pull-in turn". Effetto che da solo riduce il raggio di sterzata di un 10 per cento. Tra i vantaggi, anche la ridotta usura dei pneumatici anteriori su strada.
 


 

In caso di slittamento sull'assale anteriore o posteriore, la VarioDrive può spostare la coppia da un assale all'altro generando una ripartizione della coppia che assicura elevata efficienza.

Tecnologia di raffreddamento moderna: il Concentric Air System - Cas
Lo sviluppo del nuovo sistema di raffreddamento Cas - Concentric air system è sempre legato al concetto di basso regime del motore associato alla elevata coppia. Azionato da un proprio motore idraulico che lo slega dalla velocità del motore principale, gode di design estremamente compatto.

Al centro del sistema, posta sull'assale anteriore così da ottimizzare l'angolo di sterzata, si trova una ventola in metallo concentrica ad alta capacità collocata in una bombatura di metallo da cui dista meno di due millimetri. 
 

Sistema Caf di raffreddamento
 

La ventola genera un flusso controllato e spinge l'aria fredda attraverso lo scambiatore di calore. Contrariamente alle ventole standard, aspira aria fredda caratterizzata da maggiore densità. In questo modo, una maggiore quantità d'aria è convogliata allo scambiatore di calore aumentando la quantità di calore che può essere assorbita e dissipata.  

La leggera inclinazione verso l'alto della disposizione delle ventole e la cappa rotonda garantiscono un flusso d'aria ampio e riducono l'ingresso dei residui di raccolta.
La possibilità di invertire la direzione di rotazione del Cas, opzionale, permette di rimuove polvere e residui di raccolto dalla griglia del radiatore. 
 

Sistema Caf di raffreddamento
 

L'efficienza del design, basato sulle necessità del sistema di raffreddamento globale, riduce la potenza necessaria fino al 70 per cento rispetto a una ventola standard.

Idraulica ad alta capacità 
Per quanto riguarda l'idraulica, il 1000 Vario è equipaggiato con un impianto idraulico ad alta capacità - optional - operante con due circuiti idraulici indipendenti.
Le due pompe a pistoni assiali indipendenti, rispondono alle diverse richieste di livelli di flusso e di pressione nei due circuiti idraulici in funzione delle specifiche necessità.
 


 

La prima pompa di controllo ha portata di 220 litri al minuto, mentre la seconda arriva a 210 litri al minuto.
In questo modo diventa possibile controllare separatamente con le due pompe gli elementi dell'attrezzo che hanno richieste diverse in quanto a volume del flusso e livello di pressione.

Le valvole di limitazione della pressione integrali fanno in modo che le pompe trasportino sempre la giusta quantità di olio nel circuito operativo e alla pressione richiesta così da rispondere, anche in questo caso, al concetto di bassa velocità del motore del Fendt ProDrive.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Fendt

Autore:

Tag: fiere trattori tecnologia agritechnica

Temi caldi: Agritechnica 2015

Speciale: Agritechnica 2015

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 221.537 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner