Abruzzo, il bando Ocm vino investimenti

A disposizione oltre 3 milioni di euro per interventi utili a migliorare la produzione, la lavorazione e la vendita dei vini. Scadenza il 15 novembre prossimo. All'interno i link al bando e alla modulistica

vino-bicchiere-bianco-bottiglia-by-igor-normann-fotolia-750.jpeg

Vino, aperto in Abruzzo il bando per gli investimenti per produzione, lavorazione e vendita
Fonte foto: © Igor Normann - Fotolia

L'Abruzzo ha aperto il bando per richiedere i finanziamenti per gli investimenti per migliorare la produzione, la trasformazione e la vendita nel settore vitivinicolo previsti dall'Ocm vino.

Il bando, attivo per la campagna 2019-2020 ed ha una dotazione finanziaria complessiva di 3.094.106,78 euro.

Al bando possono partecipare come beneficiari le aziende singole o associate, classificate come micro piccole o medie imprese che si occupino di produzione, trasformazione e vendita del vino, ma anche solo di trasformazione e vendita, e che abbiano sede o unità locali in Abruzzo e che realizzino gli investimenti sul territorio regionale e che lavorino vino di provenienza regionale.

Con micro piccole o medie imprese si intendono le aziende con meno di 250 addetti e con un fatturato annuo più basso di 50 milioni di euro.

Per accedere al bando è necessaria una spesa ammessa minima di 10mila euro per le imprese singole, come ditte individuali e società e di 20mila euro per quelle associate come le cooperative.

L'investimento massimo, come spesa ammissibile, invece è di 500mila euro per le imprese singole e di 700mila euro per quelle associate.

Tra le spese ammesse al finanziamento ci sono investimenti materiali e immateriali elencati nell'allegato 1 del bando che prevedano la realizzazione di impianti di trattamento, di infrastrutture vinicole e di strutture e strumenti di commercializzazione del vino.

Sono finanziabili anche le spese generali con un contributo del 5% per quelle relative ai beni immobili e del 3% per quelle relative ai beni mobili.

Il sostegno sarà sotto forma di un contributo del 40% delle spese ammesse realmente effettuate e rendicontate dal beneficiari.

Le domande devono essere inviate in modalità telematica tramite il portale Sian entro il 15 novembre 2019.

Per maggiori informazioni e dettagli si rimanda alla pagina ufficiale contente anche la modulistica e al testo completo del bando.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.325 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner