Abruzzo, ultimi giorni per il bando investimenti dell'Ocm vino

A disposizione 5 milioni e 450mila euro per finanziamenti al 40% per il miglioramento dei processi di produzione e di vendita del vino. Scadenza 15 febbraio. All'interno il bando completo

vino-tre-bicchieri-rosso-rosato-bianco-by-robynmac-fotolia-750.jpeg

Vino, a disposizione oltre 5 milioni di euro in Abruzzo
Fonte foto: © robynmac - Fotolia

Resterà aperto fino al 15 febbraio in Abruzzo il bando per finanziamenti al settore vitivinicolo dell'Ocm vino per il 2019, con a disposizione 5 milioni e 450mila euro.

Il bando prevede finanziamenti per gli investimenti materiali e immateriali destinati alla produzione e alla commercializzazione dei vini, con l'obiettivo generale di aumentare la redditività delle imprese e la loro competitività.

Al bando possono partecipare come beneficiari le aziende agricole, singole o associate produttrici di uva o di vino fatto con le proprie uve e le aziende di trasformazione che lavorano le uve di terzi.

Sono ammesse al bando solo le aziende classificate come piccole e intermedie cioè con un fatturato non superiore ai 200 milioni di euro l'anno e con massimo 250 dipendenti.

Non sono invece ammesse al bando le aziende che facciano solo la commercializzazione del vino, le aziende in difficoltà e le aziende considerate inaffidabili.

Il bando finanzia gli investimenti per il miglioramento dei beni immobili destinati alla produzione e alla commercializzazione del vino, l'acquisto di macchinari e di altri beni mobili anche immateriali.

Non sono invece finanziabili gli acquisti o la costruzione o anche l'acquisizione in leasing di beni immobili.

Non sono finanziabili nemmeno le spese relative alle tasse e alle assicurazioni, l'acquisto di beni usati, e il miglioramento di spazi esterni destinati a giardino e parcheggi.

Il contributo coprirà il 40% delle spese ammissibili e il 5% delle spese generali relative agli immobili e il 3% delle spese generali per gli investimenti sui beni mobili.

Per accedere al contributo è necessario che il progetto di investimento vada da un minimo di 10mila euro per le aziende singole (e di 20mila per le associate e le cooperative) e di un investimento massimo di 500mila euro (700mila per le associate e le cooperative).

Le domande dovranno essere presentate in formato elettronico entro il 15 febbraio tramite il portale Sian.

Una copia cartacea della domanda dovrà poi essere inviata entro le ore 12.00 del 22 febbraio al dipartimento Politiche dello sviluppo rurale e della pesca - Ufficio dello Sviluppo delle filiere in ambito Ocm, in via Catullo, 17 a Pescara.

Per maggiori informazioni si rimanda al testo completo del bando e alla pagina web dedicata.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner