Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Vino, continua a crescere la domanda mondiale

Le richieste sono aumentate dell'8,8% nei primi sei mesi del 2017. La Cina supera la storica Germania nella domanda, mentre l'Italia fa fatica a tenere il passo della Francia in termini di export

vino-bicchiere-bianco-bottiglia-by-igor-normann-fotolia-750.jpeg

La Cina è la nuova frontiera del consumo di vino mondiale
Fonte foto: © Igor Normann - Fotolia

La domanda mondiale di vino non si arresta. Nel primo semestre 2017 il valore dell'export mondiale di vino ha toccato gli 11 miliardi di euro, in crescita dell'8,8% rispetto allo stesso periodo 2016. Le esportazioni tirano grazie in particolare alla Francia (+13,3%), mentre l'Italia aumenta le proprie vendite del 6,8%.
Sono queste le prime analisi dell'Osservatorio del vino sui paesi terzi realizzato da Business Strategies in collaborazione con Nomisma.

Il dato più importante è la forte domanda cinese, che ha sopravanzato per la prima volta quella tedesca (1,149 miliardi di euro nel primo semestre da parte dei cinesi, rispetto ai 1,137 miliardi di euro di acquisti tedeschi). Crescono anche le richieste dal mercato Usa (+10,2%), mentre i principali buyer europei vedono ridurre la domanda (-2,3% per la Germania, -1% per il Regno Unito).

In particolare, negli Stati Uniti, l'Italia mantiene la posizione di leader del mercato crescendo del 5,4%, anche se la Francia, che viaggia a velocità quadrupla rispetto all'Italia, ha recuperato quote per un valore di oltre 105 milioni di euro.
Il vino made in Italy cresce molto di più rispetto alla media in Cina (+21% contro una media del 7,9%) e questo fa comunque ben sperare gli operatori del settore.

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 22 febbraio a 136.610 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy