Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Mercati, buon debutto dell'actinidia

6 ottobre 2017. Prezzi e tendenze per ortofrutta e cereali dai mercati all'ingrosso e dalle borse merci

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-italia.jpg

Il mercato italiano del 6 ottobre 2017

Ortofrutta  

(produzione e mercati all’ingrosso italiani, venerdì 6 ottobre 2017)
Al debutto l’actinidia, alla produzione i prezzi sono buoni e per la stagione si prevedono andamenti crescenti vista la scarsa produzione.
Sempre positiva la tendenza delle mele visti i problemi nelle aree alpine. All’ingrosso pere in calo come anche i Myagawa. Prezzi in aumento per l’uva, ricercate le varietà senza semi la cui proposta è in aumento.  

Sempre nei mercati all’ingrosso le verdure registrano spesso dei cali: è il caso delle zucchine (partite molto alte all’inizio settimana), delle melanzane, delle verdure in foglia (anche se le insalate Trocadero e Gentile costano ancora care). 
 

Cereali e foraggi

(riunione Borsa merci Bologna, giovedì 5 ottobre 2017)   
Ulteriore  leggera diminuzione per i frumenti speciali di forza (-1 euro/tonnellata).
In calo i frumenti Northern Spring (-5 euro/tonnellata) e Western Red Spring (-8 euro/tonnellata mediamente).

Un euro/tonnellata in meno per il granoturco nazionale – uno in più per l’orzo. Flebili segnali positivi per i cruscami. In movimento le quotazioni dei risi franco partenza con diminuzioni anche rilevanti per Arborio, Baldo e Indica.

Fonte: Agronotizie

Autore: D C

Tag: ortofrutta prezzi mercati cereali

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner

Newsletter

L'ultimo numero di AgroNotizie è stato spedito il 15 febbraio a 136.315 lettori iscritti: leggilo ora »

* acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate nell'informativa sulla privacy