Kaltor, l'erbicida di post-emergenza per il mais

Il prodotto di Rotam contiene 15% di nicosulfuron e 60% di dicamba ed è formulato in granuli solubili

Contenuto promosso da Rotam Agrochemical Europe
mais-pannocchia-by-smereka-fotolia-750.jpg

Kaltor si impiega su mais da granella e da foraggio (Foto di archivio)
Fonte foto: © Smereka - Fotolia

Kaltor® è una soluzione post-emergenza per controllare le infestanti monocotiledoni e dicotiledoni annuali e perenni della coltura di mais. Il prodotto contiene 15% di nicosulfuron e 60% di dicamba, formulato in granuli solubili (SG).

Le combinazioni di due diversi ingredienti attivi in particolare ampliano lo spettro di attività dell'erbicida.
Dicamba è un'auxina sintetica (gruppo O Hrac) assorbita soprattutto attraverso le foglie e, in misura minore, dalle radici. Viene traslocata rapidamente in tutta la pianta e agisce come regolatore di crescita di tipo auxinico. Nicosulfuron è un inibitore dell'enzima ALS (gruppo B Hrac), che viene assorbito dalle foglie, e in minima parte anche dalle radici. Viene traslocato rapidamente attraverso il floema e lo xilema fino ai tessuti meristematici. Agisce inibendo la sintesi degli aminoacidi valina e isoleucina, interrompendo così la divisione cellulare e la crescita della pianta infestante.

Kaltor si impiega su mais da granella e da foraggio, in post emergenza della coltura, tra lo stadio di 2 e 8 foglie (BBCH 12 – 18).
Per il controllo di infestanti sensibili, impiegare Kaltor alla dose di 250 g/ha, in miscela con coadiuvanti specifici per erbicidi (preferibilmente a base di olio vegetale) e con volumi d'acqua compresi tra 150 e 400 L/ha.

Per il controllo di sorghetta, di infestanti mediamente sensibili e a nascita scalare, si consiglia di eseguire due interventi, il primo alla dose di 250 g/ha, ripetuto a distanza di 7-10 giorni alla dose di 150 g/ha, sempre in miscela con coadiuvanti specifici per erbicidi.

Infestanti sensibili: amaranto comune (Amaranthus retroflexus), borsa del pastore (Capsella bursa-pastoris), farinello (Chenopodium album), convolvolo nero (Fallopia convolvolus), camomilla (Matricaria chamomilla), poligono persicaria (Persicaria maculosa), erba morella (Solanum nigrum), giavone (Echinochloa crus-galli), sorghetta (Sorghum alepense).

Infestanti mediamente sensibili: cencio molle (Abutilon theophrasti), quadrella (Cyperus rotundus), erba porcellana (Portulaca oleracea), viola del pensiero (Viola arvensis), pabbio comune (Setaria viridis), miglio (Panicum miliaceum).

La combinazione di nicosulfuron e dicamba contenuti in Kaltor® ha mostrato livelli di efficacia più elevati rispetto all'uso dei due ingredienti attivi usati separatamente.

Questo effetto sinergico è particolarmente evidente nel controllo di alcune importanti infestanti tipiche del mais.
Kaltor

Visita il sito di Rotam

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 222.334 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner