Vercelli, la "faccia giovane" del riso

Bilancio positivo per Fiera in Campo 2015, organizzata da Anga Vercelli-Biella e svoltasi dal 27 febbraio al primo marzo a Caresanablot. Media partner dell'evento, AgroNotizie

Michela Lugli di Michela Lugli

Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

fiera-in-campo-vercelli.jpg

Inaugurazione della Fiera in Campo. Al centro, da sinistra Alice Cerutti e il sindaco di Ceresanablot Italo Grosso
Fonte foto: Agronotizie

"Siamo il futuro ma soprattutto il presente dell'agricoltura".

Queste le parole di Alice Cerutti, presidente di Anga (Associazione nazionale giovani agricoltori legata a Confagricoltura), durante la cerimonia di inaugurazione della trentottesima Fiera in Campo di Vercelli.

Fiera in Campo, svoltasi dal 27 febbraio al primo marzo nell'area del Centro Fiere di Ceresanablot, che quest'anno ha scelto il claim "Noi ci mettiamo la faccia perchè il riso abbia la sua".

Uno slogan nel quale hanno trovato spazio, oltre a diversi momenti di approfondimento tecnico, scientifico e normativo, anche la presentazione del 'pacchetto riso' elaborato di concerto dall'Anga di tutte le province risicole, un approfondimento sulla contingente tematica del falso bio, toccata in un inchiesta dello scorso 14 dicembre da Report su Rai 3 e letta dai giovani dell'Anga come una minaccia alla salute dei consumatori, ma anche l'importante tema legato all'etichettatura dei prodotti


I giovani dell'Anga con un simbolico chicco di riso 'vivente'

"Non possiamo prescindere da una etichettatura corretta e trasparente - hanno spiegato i giovani dell'Anga di Vercelli-Biella e delle sezioni afferenti alle province di Novara, Pavia, Milano, Verona e Cosenza - e da una tracciabilità completa del prodotto riso che, come altri prodotti quali carne e latte, ha pieno diritto di godere di una identificazione del paese in cui viene coltivato".

"Non tralasceremo neanche il discorso Ttip - il Transatlantic trade and investment partnership, l'accordo commerciale di libero tra Europa e Stati Uniti - evidenziandone le opportunità, ma soprattutto le minacce". 

Presenti all'apertura della kermesse vercellese, anche Michele Pescio in rappresentanza di Intesa S. Paolo, main sponsor per il terzo anno, Marco Miserocchi di Spektra Agri, sponsor tecnico, Ivano Valmori per Image Line - Agronotizie, media partner, Carlo Riva, presidente della Provincia e il sindaco di Ceresanablot Italo Grosso.

La fiera è stata visitata da oltre 23mila persone: un bilancio decisamente positivo per l'edizione 2015. Seguitissima la sezione dedicata all’agromeccanica, forte di un’area espositiva di 15.000 metri quadrati e 40 ettari destinati alle prove in campo, oltre a 2000 metri di area test drive su cemento. 


A Fiera in Campo, il team di Macgest, in collaborazione con AgroNotizie, ha dato il via ad Operazione #faccedamacgest.
Guarda la gallery completa e metti il like alla foto che ti piace di più

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.932 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner