Trium e Unitrium, gemelle diverse

Da Checchi & Magli, le trapiantatrici semiautomatiche per piantine a zolla conica e piramidale

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

unitrium.jpg

Trapiantarice Unitrium di Checchi & Magli
Fonte foto: Checchi & Magli

Simili per nome e per concezione, ma fondamentalmente diverse. Sono le trapiantatrici Trium ed Unitrium della Checchi & Magli, semiautomatiche per il trapianto di piantine a zolla conica e piramidale.
Pur condividendo varie caratteristiche, tra le quali il distributore rotante a 10 tazze, Trium ed Unitrium offrono diverse possibilità di applicazione in virtù di particolari che le differenziano.

Trium, top di gamma, è ideale per ampie larghezze di lavoro tra le file e per condizioni di terreno estremamente difficili. Rispetto a Unitrium è caratterizzata, infatti, da trazione centralizzata mediante ruote motrici gommate ed è provvista di un parallelogramma per ogni unità di trapianto, assicurando così una profondità di trapianto costante in ogni condizione del terreno.
Indicata per piantine con apparato fogliare particolarmente sviluppato, ad esempio, tabacco, pomodoro e cavolo, possiede unità di trapianto indipendenti e modulari. La produzione indicativa arriva a 4500-5000 piante all'ora per fila.

Di concezione più semplice, con meno regolazioni e dunque di utilizzo più immediato è, invece, Unitrium che si caratterizza, in particolare, per il rapporto qualità prezzo.
A differenza della serie Trium, Unitrium non possiede parallelogramma ed è provvista di ruote di trazione indipendenti per ogni unità di trapianto, anziché di trasmissione centrale. Per il resto mantiene tutte le caratteristiche di robustezza ed alta specializzazione della gamma nonché di grandi prestazioni. La produzione indicativa è di 4500-5000 piante all'ora per fila che arriva a 6-7000 con distributore a 12 tazze

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 197.403 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner