2014: l’anno del vino biologico

Ccpb e Consorzio il Biologico saranno presenti a Vinitaly (Verona, 6-9 aprile) nello stand B2, padiglione 12. Mercoledì 9 aprile, ore 10.30, si terrà il convegno "Quale sostenibilità certificare?"

Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

convegno-ccpb-quale-sostenibilita-certificare.jpg

Verona, mercoledì 9 aprile, ore 10.30

Ccpb e Consorzio il Biologico saranno presenti a Vinitaly di Verona, il salone internazionale del vino e dei distillati. Dal 6 al 9 aprile, appuntamento presso lo stand B2, padiglione 1. “Il vino biologico è giovane e attraente, ma trae forza dalla tradizione vinicola italiana” spiega Fabrizio Piva, amministratore delegato Ccpb. Il regolamento dell’Unione europea sul vino bio è entrato in vigore appena nel 2012, e subito nel 2013 segna una crescita del 4% delle vendite nei supermercati, con 1 milione di litri venduti per un valore di 5 milioni di euro, mentre nello stesso periodo il vino convenzionale cala del 6,5% rispetto all’anno precedente”.

Le nostre cantine vengono a Vinitaly per farsi conoscere a un pubblico internazionale” aggiunge Lino Nori, presidente Consorzio il Biologico, “con noi in fiera ci saranno Cautiero, La Casaccia e Bioitalia come aziende rappresentate in fiera e circa 30 cantine metteranno a disposizione una degustazione di vini biologici: Abbazia Santa Anastasia, Agricola Terre di Fiume, Az. Agricola Biologica Valle delle Lepri, Az. Agricola Di Prima, Az. Agricola Sugame, Az. Agricola Valentina Cubi, Az. Vinicola Del Revi, Cantina Settecani, Cantine Galasso, Cantine Orsogna, Cantine Tollo, Caparsa, Casa Vitivinicola Caldirola, Cascina Ciro, Civ & Civ, Ciù Ciù, Collevite – Cantine della Marca, Fattoria Montemaggio, Fattoria San Michele a Torri, Folicello, Galassi, Gruppo Cevico, La Spinosa, Lambrusco Pederzini, Le Caniette, Massimago, Massimo Nicolini, Mont’Albano Group, Palagetto Montagnani, Quinzan, Tenuta Arabona, Tenuta Santa Cecilia alla Croara, Trediberri, Vigne del Nizzola, Villa Scaminaci.

Tra gli appuntamenti si segnala il convegno del 9 aprile, ore 10.30 nella Sala Respighi del Palaexpo: “Quale sostenibilità certificare?”, organizzato insieme a Certiquality: in che modo la produzione del vino può diventare sostenibile, quali sono le fasi della filiera da coinvolgere, quali i procedimenti da rendere più virtuosi e come cerificarli? Qui ospiti e programma completo.
Ccpb sarà anche ad Agrifood (area C, stand 12), la rassegna dell’agroalimentare di qualità, accanto al ristorante Goloso, che l’azienda Bioitalia certificata Ccpb gestirà offrendo una gamma di prodotti gourmet biologici.

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.932 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner