Good food in good fashion

Dal 19 al 24 febbraio, le eccellenze alimentari ospitate in hotel a 5 stelle per l'aperitivo d'autore a Km 0 promosso in collaborazione con Coldiretti Lombardia

Michela Lugli di Michela Lugli

Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

good-food2.jpg

Preparazione Chef Sergio Meti
Fonte foto: Good food in good fashion

Il made in Italy, la sua salvaguardia e la valorizzazione delle eccellenze, rappresentati in una settimana in cui si sposano, all'interno dell'evento Good food in good fashionmoda, cucina d’autore e imprenditoria agricola d’eccellenza.

Dal 19 al 24 febbraio in otto location di lusso milanesi, si susseguiranno aperitivi i cui protagonisti saranno i prodotti agricoli a chilometro zero provenienti dalle aziende associate di Coldiretti Lombardia, partner dell'evento.

Il progetto promosso col patrocinio della società Expo 2015 e di Regione Lombardia, dall’Associazione Maestro Martino, punta a promuovere, attraverso la cucina d’autore, il territorio e le sue eccellenze agroalimentari creando nuove sinergie tra produttori agroalimentari e aziende dell’ospitalità in una logica di 'filiera corta'.

Finalmente vengono messe in rete la fase produttiva della filiera con quella del consumo finale così da accrescere la consapevolezza circa le caratteristiche d'eccellenza dell'agroalimentare italiano proposto ai cittadini del mondo che vedremo a Expo ma anche in tutte le altre iniziative che ci accompagneranno all'avvio di questo importante evento” ha dichiarato Ettore Prandini presidente Coldiretti Lombardia.

 

 
Siamo la prima regione agroalimentare italiana, quasi il 20 per cento della produzione nazionale passa da qui – ha quindi chiarito Gianni Fava assessore regionale all'agricoltura innalzando la Lombardia a leader europeo se si consideria l'intera filiera dalla produzione alla trasformazione.
Questo evento – ha proseguito -, rappresenta un pretesto importante nell'anno in cui l'argomento centrale è 'alimentare il pianeta' per iniziare seriamente a discutere della tutela dei nostri prodotti a livello mondiale.
Milano 
– ha concluso -, non è soltanto design e fashion, ma anche la capitale dell’agricoltura e del food che esporta nel mondo; il ruolo delle istituzioni, a partire dalla regione , sarà quello di promuovere le risorse attraverso il Manifesto lombardo contro la contraffazione”.



L’evento è parte del format Milano Gourmet Experience, attraverso il quale l’Associazione Maestro Martino intende promuovere e qualificare l’offerta enogastronomica territoriale, elevandola a eccellenza culturale del nostro paese.
Altri eventi sono previsti in occasione della Design Week e attraverso un programma che continua fino a Expo 2015.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.950 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner