Sempre più in alto

Continua a crescere di livello il Forum di medicina vegetale, organizzato a Bari da Arptra e giunto ormai alla 27ima edizione: scarica tutte le presentazioni dei relatori

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, le trovi nella sezione News Partner.

forum-medicina-vegetale-bari-2015-foto-ds.jpg

Un momento dei lavori del Forum di Bari

27, come le lettere dell'alfabeto spagnolo ed ebraico. Oppure come il numero usato in Moto Gp da Casey Stoner e in Formula 1 da Gilles Villeneuve e Jean Alesi. Un numero che la matematica definisce "perfetto" e "totipotente".
Ma 27 è anche il numero dell'edizione 2015 dei Forum di Medicina Vegetale, evento tecnico organizzato dall'Arptra, acronimo di Associazione regionale pugliese dei tecnici e ricercatori in agricoltura, in collaborazione con Image Line e con la moderazione del fondatore e Ceo Ivano Valmori.

Agli organizzatori del Forum va riconosciuto il merito di aver trasformato l'occasione da semplice momento di scambio tecnico a teatro naturale di trattazione di temi talvolta scottanti e di attualità. Sempre maggiore è stato negli ultimi anni il coinvolgimento di relatori del mondo politico-normativo, giornalistico-mediatico e scientifico nel senso più ampio del termine.

Grazie a ciò, il parterre schierato a Bari nel 2015 ha visto alternarsi diversi personaggi di spessore, come per esempio Beatrice Mautino, biotecnologia ed esperta di comunicazione scientifica, nonché coautrice con Dario Bressanini del libro "Contro Natura", e Roberto Defez del Cnr di Napoli, da tempo impegnato nella strenua lotta per la riammissione degli ogm nelle attività di ricerca nazionali. Ettore Capri, dell'Università del Sacro Cuore di Piacenza, ha invece portato la percezione dei consumatori sui temi della sicurezza alimentare legata agli agrofrmaci.

Toccante infine la testimonianza di Abdulsalam Haihamed, direttore del ministero siriano all'Agricoltura, il quale ha tratteggiato le gravi difficoltà in cui versa l'agricoltura del Paese mediorientale (Leggi l'approfondimento).

Dopo l'usuale sessione dedicata alle novità delle aziende del settore della difesa fitosanitaria, l'evento si è concluso con una tavola rotonda moderata da Alfonso Germinario di AgroinformaTv - Telesveva e incentrata sul tema della Xylella fastidiosa. Tema tanto delicato quanto battagliato, trattato a Bari dal punto di vista della comunicazione. Molto è stato infatti detto sull'argomento, come pure molto è stato pubblicato sui media, non sempre fedeli nelle proprie rappresentazioni della realtà, quando non addirittura generosi ospiti di ogni tipo di bufala e di sedicenti guaritori miracolosi (Leggi l'approfondimento).


Scarica le presentazioni dei relatori

Prima sessione
1) Luigi Radelli - Amministratore delegato di Syngenta Italia
"Prodotti fitosanitari: quali prospettive alla luce dei cambiamenti regolatori e di un nuovo orientamento del mercato"

2) Vittorio Veronelli - vice presidente global Ibma
"Mezzi di controllo biologici: tra aumento della domanda e lentezze normative"

3) Beatrice Mautino - Biotecnologa e divulgatrice scientifica
"Biotech, futuro della protezione delle piante e... paradossi della nostra nazione"
Roberto Defez - Istituto di Bioscienze e biorisorse, Cnr Napoli
"Vietare la ricerca sugli Ogm è come vietare un futuro all'agricoltura"

4) Ettore Capri - Università cattolica del Sacro Cuore, Piacenza
"Agrofarmaci, sicurezza alimentare e percezione dei consumatori"


Seconda sessione
0) Agostino Santomauro - Osservatorio fitosanitario Regione Puglia
"Pan: stato dell'attuazione sul sistema di formazione, controlli funzionali e taratura delle irroratrici"

1) Davide Silvio Mosconi - Monsanto
"Il futuro del glifosate alla luce delle conclusioni Efsa"

2) Vincenzo Cavicchi - Suterra Europe Biocontrol
"Puffer LB, una nuova tecnologia semplice ed efficace per la confusione sessuale della Lobesia botrana"

3) Massimo Benuzzi - Biogard Divisione CBC Europe
"Biological First"

4) Stefano Alegi - Gowan Italia Spa
"IBISCO: agrofarmaco a base dell'oligosaccaride induttore di resistenza COS-OGA, per il controllo dell'oidio delle orticole"

5) Claudio Campagna - Syngenta Italia
"Seguris Xtra, fungicida fogliare per il frumento"
"Topik one, diserbante selettivo per frumento tenero e duro, segale e triticale"


6) Michaela Sacchetti - Belchim Italia
"CHIKARA Duo, erbicida di post-emergenza per il controllo delle infestanti di olivo, vite e agrumi"

7) Marco Rigato - Arysta LifeSciences Italia
"Proposte tecniche innovative di una nuova società"

8) Fabio Paci - Xeda Italia
"Prodotti naturali per il contenimento di insetti dannosi in agricoltura integrata e biologica"

9) Ilaria Ferri, Giampaolo Ronga - BASF Italia Spa
"Enervin Duo: la nuova soluzione di BASF per il controllo della peronospora della vite"

10) Franca Reggiori - Isagro Spa
"REMEDIER (Trichoderma asperellum e Trichoderma gamsii): nuova opportunità di contenimento del mal dell'esca della vite"

11) Vincenzo Losacco - Cheminova Agro Italia Srl
"SMART 440 EW: nuove modalità di impiego della malation per il contenimento della mosca degli agrumi"

12) Giancarlo Mantegazza - DuPont de Nemours
"Novità 2016 di DuPont"

13) Matteo Amadei - SCAM Spa
"Karma 85 e Armicarb 85: estensioni di impiego per i due formulati a base di KCO3 nel contenimento delle infezioni di oidio su solanacee e moniliosi su drupacee"

14) Maria Dimartino - Certis Europe
"Strategie di difesa integrata sostenibili per la protezione del vigneto"

15) Roberto Piombo - Bayer CropScience
"CONSENTO: nuovo fungicida per il controllo contemporaneo di peronospora e alternaria"

16) Gianpaolo Destefani - Dow Agrosciences
"CITADEL: il nuovo approccio al controllo delle dicotiledoni nell'oliveto e agrumeto"

17) Francesco Billero - ADAMA Italia
"Protezione del grappolo dalla peronospora e dalle altre patologie fungine. Il ruolo del Folpet"

18) Onorio Gamberini, Sabino Lorusso - Nufarm
"Prev-Am"