Cambiamenti nel management Case IH

Scott Harris è il nuovo global president del brand e Mirco Romagnoli diventa vicepresident di Case IH e Steyr in Europa

caseih-scottharris-mircoromagnoli-2021.jpeg

Da sinistra, Scott Harris e Mirco Romagnoli di Case IH
Fonte foto: Case IH

Di recente Scott Harris, vicepresidente del marchio in Nord America, è stato nominato global president di Case IH, mentre Mirco Romagnoli è divenuto vicepresident di Case IH e Steyr Europe. Entrambe le nomine hanno effetto immediato.

Harris - che sostituisce Brad Crews, ora presidente di CNH Industrial in Nord America - svilupperà la strategia generale del marchio, focalizzando l'attenzione su crescita, marketing, comunicazione, customer experience digitale e portfolio prodotto. Inoltre coordinerà le operazioni con la dirigenza di Case IH e CNH in tutte le regioni.

Romagnoli implementerà invece un approccio go to market incentrato sul cliente attraverso percorsi inerenti i mezzi completi, i ricambi, i servizi di assistenza e finanziari, guidando anche le attività commerciali e di marketing.

Due esperti al timone

Nel Gruppo dal 2006, Harris ha lavorato prima in CNH Industrial Capital per poi passare in CNH Parts and Service nel 2011. Dal 2016 è stato vicepresidente di Case IH Construction Equipment e dal 2018 vicepresidente di Case North America.

Con oltre 32 anni di esperienza nel settore agricolo, dal 1989 Romagnoli ha ricoperto vari ruoli direttivi per l'azienda in diverse regioni del mondo. Dopo diversi incarichi soprattutto in America Latina, dal 2019 è stato vicepresident e head of global aftermarket solutions agriculture per CNH Industrial.

"Siamo entusiasti all'idea che Harris, la cui leadership ha avuto un impatto significativo in Nord America, possa lasciare il segno in Case IH e nel settore agricolo a livello mondiale" afferma Derek Neilson, president agriculture di CNH. "Inoltre, la grande esperienza, la profonda conoscenza del business e la mentalità orientata al cliente di Romagnoli saranno utilissime per il marchio".