SDF non ci sarà ad Eima ed Agritechnica 2021

Il Gruppo non esporrà le proprie macchine alle fiere di settore europee in programma quest'anno, ma resterà sempre in contatto con i clienti sfruttando le tecnologie digitali

deutzfahr-6165-rcshift-agritechnica2019.jpg

Trattore Deutz-Fahr 6165 RCShift ad Agritechnica 2019
Fonte foto: Agronotizie

A poco più di un anno dall'inizio dell'emergenza coronavirus molte cose sono cambiate per tutti, anche per SDF che, mettendo al primo posto la salute e la sicurezza delle persone, ha deciso di non partecipare ad Eima (Bologna, 19-23 ottobre 2021), Agritechnica (Hannover, 14-20 novembre 2021) e, in generale, alle rassegne europee in calendario quest'anno.

La casa madre dei brand Same, Deutz-Fahr, Lamborghini, Hürlimann e Grégoire ha preso la difficile decisione dopo un'attenta analisi della situazione pandemica in Europa. Nonostante le misure di prevenzione e le campagne di vaccinazione in atto, lo scenario futuro molto incerto non permetterebbe di garantire la sicurezza di dipendenti, concessionari e clienti.

"La sicurezza è sempre stata e continua ad essere la nostra priorità" dichiara Massimiliano Tripodi, SDF marketing&communication executive director. "Per tutelare le persone e nello stesso tempo entrare in contatto diretto con la clientela, stiamo affrontando una nuova era nella gestione del business e stiamo usando le ultime tecnologie per superare le distanze fisiche".

L'azienda - che ha da poco lanciato il sito ecommerce SDF Store - continuerà a investire fortemente nella comunicazione digitale, svelando nuovi prodotti e servizi durante il 2021 e instaurando un dialogo costante con gli attori del settore agricolo. Intanto monitora l'evoluzione della pandemia in ogni paese, aspettando il momento in cui sarà possibile tornare ad incontrare di persona clienti e rivenditori.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 265.494 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner