Tutto sul nuovo McCormick X8

La tecnologia e la potenza di casa Argo sono state sapientemente "trasmesse" al Dna della nuova gamma in arrivo. Appuntamento da non perdere ad Hannover, dal 10 al 14 novembre. Ma non sarà l'unica sorpresa...

Michela Lugli di Michela Lugli

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 4 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

mccormick-x8agritechnica-2015.jpg

Nuovo X8 McCormick in anteprima mondiale ad Agritechnica 2015
Fonte foto: Argo Tractors SpA

Lo aspettiamo curiosi e impazienti, ma ormai solo una manciata di giorni ci separa dal sipario di Agritechnica 2015 dove il nuovo McCormick X8 ha dato appuntamento, in anteprima mondiale, al grande pubblico.

La nuova Serie, in tre modelli, parte da 264 cavalli, passa per i 286 della versione intermedia e, con il top di gamma, spinge per la prima volta il brand di casa Argo Tractors oltre i 300 cavalli, arrivando a 310. Per tutta la gamma si tratta di valori nominali corrispondenti a quelli massimi, raggiunti senza Power Plus.
 
Rendering del nuovo McCormick X8

Il motore Tier IV Final è Fpt Beta Power Full Efficency da 6,7 litri e 6 cilindri. E' lo stesso della Serie X7 ma, in questo caso, è dotato di turbocompressore elettronico a geometria variabile Vgt all'origine della maggiore potenza erogata. 
In linea con la più piccola gamma X7 VT Drive, anche per i tre modelli X8, abbinata al propulsore troviamo una trasmissione VT Drive a variazione continua ZF a quattro stadi.

Il motore raggiunge i 50 chilometri orari in regime Eco con un numero ridotto di giri per minuto. Assicurano ampia autonomia i serbatoi con capacità di 550 litri per il carburante cui si aggiungono 80 litri del serbatoio destinato all'AdBlue

Passando all'idraulica, il circuito CCLS eroga fino a 157 litri al minuto aumentabili, su richiesta, a 212.
Ai distributori posteriori, fino a 6, comandati elettroidraulicamente se ne aggiungono due anteriori, sempre elettroidraulici e, su richiesta, altrettanti ventrali.

La potenza dell'impianto idraulico conferisce al sollevatore posteriore una capacità di 12 mila chili che diventano 5 mila se parliamo di quello anteriore, a doppio effetto con due distributori elettroidraulici, in dotazione standard.

Rientrano nell'equipaggiamento offerto di serie - con alcune variazioni in funzione del Paese di distribuzione - la predisposizione per il Precision steering management - Psm, il Data screen manager da 12 pollici e la presa Isobus posteriore.

Novità anche per il look. Anche se per il momento l'aspetto è top secret, sappiamo di nuovi elementi stilistici del cofano e di nuovi interni in cabina in linea con gli standard dell'automotive.
Ma la vera e propria evoluzione della cabina la vedremo solo nella versione definitiva della macchina, in
produzione da metà 2016.

Infine, mentre aspettiamo qualche giorno per la "grande apparizione" in occasione della presentazione ufficiale in Agritechnica, vi forniamo alcune specifiche: il peso complessivo è di 10.800 chili e la massa massima ammissibile arriva a 18 mila chili. Il passo è di 3 mila millimetri, la lunghezza massima 5.150 millimetri, la larghezza 2.930 millimetri e l'altezza 3.320 millimetri.
Per finire, la misura dei pneumatici è 650/65R34 e 900/60R42 con diametro di 2.150 millimetri.

Nuova in gamma X7 la versione "entry level"
In aggiunta al grande lancio della nuova gamma X8, McCormick ripropone l'intera gamma VT-Drive: X6 VT-Drive in tre modelli che andranno in produzione nel 2016 e X7.4 VT-Drive in tre modelli a quattro cilindri affiancati da due modelli a sei cilindri X7.6 VT-Drive. 
Accanto alla variazione continua, ad Hannover la gamma X7 Pro-Drive si arricchisce di un nuovo modello "basic".

Il nuovo X7.650 con motore a 6 cilindri da 150 cavalli rappresenta, in quanto a potenze, un inserimento verso il basso nella famiglia X7 che passa, quindi, a offrire quattro modelli a sei cilindri - X7.650, X7.660, X7.670, X7.680 e tre modelli a quattro cilindri X7.440, X7.450 e X7.460.
 
X7.680 ProDrive, "fratello maggiore" del nuovo X7.650

Il nuovo modello "entry level" viene proposto al mercato con un costo inferiore pur mantenendo lo stesso motore Nef Betapower sospeso su telaio portante e la stessa trasmissione Powershift a 24 marce su 6 gamme con 4 marce Powershift sotto carico e cambio gamma robotizzato Autoshift. 

Anche comfort e qualità non subiscono variazioni nell'allestimento base che sarà disponibile anche per tutta la gamma X7 a quattro cilindri e per il quale - spiega la casa costruttrice, "abbiamo posto l’attenzione sulla praticità del trattore, dunque sulla semplicità, mantenendo invariate le caratteristiche strutturali della serie".

Caratterizza questo nuovo allestimento, la presenza di distributori meccanici e dell'aria condizionata che prende il posto del climatizzatore.

Non solo macchine
E' recente l'assegnazione al Gruppo della certificazione AEF Isobus, test di conformità che permette di controllare, oltre all'ulteriore sviluppo dello standard ISO 11783 e delle linee-guida AEF, nuove funzionalità quali i Comandi ausiliari - AUX e il Comando sezioni - TC-SC nel Terminale Universale - UT. 

"L’intera gamma McCormick X7 VT-Drive - fanno sapere dalla casa costruttrice, che vede la certificazione come un riconoscimento del percorso intrapreso due anni fa e nel quale continua a credere -, è equipaggiata di serie con sistema Dsm-Data screen manager, ovvero un monitor touch screen da 12 pollici per il controllo dei parametri di funzionamento e delle prestazioni del trattore, l’area relativa all’Isobus secondo lo standard ISO 11783".
 
Cabina della serie X7 VT-Drive

"In opzione - proseguono -, è disponibile il sistema di guida satellitare Psm-Precision steering management che richiede un secondo monitor aggiuntivo da 8,4 pollici touch screen per la gestione completa del sistema di guida satellitare, della funzione di guida attiva EasySteer e delle funzioni avanzate Isobus di section&task controllers". 

Chiude la serie di novità presentate da Argo Tractors il riconoscimento del brevetto per il "sedile istruttore" che, quando richiuso, scompare nel parafango.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Argo Tractors

Autore:

Tag: fiere macchine agricole trattori tecnologia agritechnica

Temi caldi: Agritechnica 2015

Speciale: Agritechnica 2015

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.626 persone iscritte!