Per un carico senza forche

Dalla Mutti Amos una soluzione per la raccolta dei balloni dove li lascia la pressa

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Foto Mutti Amos - ott. 07.jpg

Il caricarotoballe della Mutti Amos consente il carico dei balloni dalla stessa posizione in cui li lascia la rotopressa. L’utilizzo del carro stesso esclude quindi l’impiego di forche o caricatori sul trattore o di dover posizionare i balloni in campo prima di effettuare il carico. I diversi modelli di caricarotoballe permettono di caricare 8 -10 oppure 12 balloni in modo veloce. Lo scarico è altrettanto rapido e agevole tramite la catenaria posta sul pianale. Da quando è stata immessa sul mercato, la caricarotoballe non ha subito modifiche al sistema di lavoro, ma aggiornamenti sui comandi passati dalla fase manuale a quella elettronica. Grazie alla nuova tecnologia elettronica denominata “Galileo MMI 100 “ tutte le operazioni, quali apertura e chiusura pinza, sollevamento ed abbassamento braccio pinza, sollevamento ed abbassamento telaietto posizionatore dei balloni pinza, avanzamento ed indietreggiamento catenaria, vengono eseguite automaticamente dalla macchina. L’operatore deve solo concentrarsi sulla guida del trattore in quanto il caricarotoballe provvede autonomamente ad azionare elettronicamente tutte le movimentazioni. Anche lo scarico è corredato da fotocellula posteriore. Le macchine sono omologate per la circolazione su strada con portate da  6  a 11 tonnellate di carico.

Fonte: Mutti Amos

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 185.409 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner