Vino, cresce il digitale ma non l'e-commerce

Sul campione delle principali cantine italiane per fatturato, un'indagine di FleishmanHillard dice che cresce l'attenzione a internet e a social media, ma rimane fermo l'e-commerce di proprietà

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

vino-bicchiere-bianco-bottiglia-by-igor-normann-fotolia-750.jpeg

Cresce l'uso del digitale nelle più importanti cantine vitivinicole italiane
Fonte foto: © Igor Normann - Fotolia

FleishmanHillard, società di consulenza strategica in comunicazione attiva con 85 uffici in oltre 30 paesi, ha analizzato nel mese di aprile 2017 la presenza e le attività online delle prime 32 aziende vinicole italiane per fatturato secondo l'ultima indagine di Mediobanca.

Fra i focus più importanti, sicuramente la crescita della digitalizzazione in particolare per la promozione dei vitigni autoctoni e di sostenibilità, le immagini e i video usati più delle parole per comunicare il territorio, con importanti crescita su seo e chat, mentre rimane ancora ancorato per pochi l'e-commerce proprietario.
Andando nel dettaglio, il 53% del campione di aziende ha dedicato attenzione sul proprio sito al tema dei vitigni autoctoni nell'ambito della valorizzazione del territorio.

Il 75% delle aziende intervistate crea un legame comunicativo e di marketing dei propri prodotti alle specificità del luogo di appartenenza (+22% rispetto al 2016), mentre il 37,5% punta sulla sostenibilità. Per quanto riguarda l'attività delle cantine sui principali canali social media, aumenta l'utilizzo di Instagram (+23%) e della presenza su Wikipedia (37,5% contro l'11,5% nel 2016), mentre il canale più utilizzato è ancora Facebook.

Per quanto riguarda l'e-commerce di proprietà, il numero è ancora molto basso, solo 3 su 32.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.554 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner