Gioco di squadra per la "Green economy"

Csqa Certificazioni si è associata alla Fondazione sviluppo sostenibile ed è entrata a far parte dell’Osservatorio Iefe - Università Bocconi. Obiettivo comune: promuovere lo sviluppo sostenibile per la crescita economica

Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

green-economy1.jpg

Csqa, certificazione e Green economy

Csqa Certificazioni ha aderito alla Fondazione sviluppo sostenibile e all’Osservatorio sulla Green economy dello Iefe – Università Bocconi, a testimonianza dell’importanza crescente delle attività di certificazione, ispezione e formazione per uno sviluppo sostenibile ritenuto sempre più strategico per la crescita economica. 

La Fondazione sviluppo sostenibile è impegnata nella promozione della Green economy insieme ad un maggiore coinvolgimento sul settore di istituzioni e amministrazioni pubbliche. La Fondazione presenta analisi tecniche, studi normativi e approfondimenti sul settore, e fornisce supporto tecnico al Consiglio nazionale della green economy, composto da 66 organizzazioni di imprese, per l’organizzazione degli Stati generali della Green economy.

L’Osservatorio sulla green economy dello Iefe – Università Bocconi onte tra il mondo accademico e le imprese. Due i tavoli tematici di approfondimento: il primo pone attenzione alle strategie e agli strumenti; mentre il secondo si focalizza sull’evoluzione delle politiche a sostegno dello sviluppo sostenibile.

“La nostra adesione alla Fondazione sviluppo sostenibile, presieduta da Edo Ronchi – afferma Pietro Bonato, direttore generale di Csqa Certificazioni – è per noi una grande opportunità, così come l’adesione all’Osservatorio sulla green economy, coordinato da Edoardo Croci. La nostra attività è sempre più rivolta alla valorizzazione delle pratiche sostenibili adottate dalle imprese con l’individuazione mirata di standard e certificazioni green-oriented e iniziative specifiche, come quella di CO2RESA – Registro emissioni settore agroalimentare, che puntano l’attenzione sulla Carbon Footprint e Lca”.

“Il far parte di queste due importanti realtà italiane –
dichiara il presidente di CSQA, Luigino Disegnaè un riconoscimento di quanto fatto in questi anni. La valorizzazione della sostenibilità ha conquistato un posto di rilievo nel mercato italiano e internazionale, che presidiamo con le nostre sedi in Italia e nel mondo".
“Siamo molto contenti dell’adesione dell’ente di certificazione CSQA alla nostra Fondazione – ha detto Raimondo Orsini, direttore della Fondazione –. Nei prossimi anni la sfida più importante delle imprese italiane si gioca sul passaggio dalla Brown economy alla Green economy. In questo passaggio cruciale la certificazione, la creazione di standard e il controllo di soggetti terzi può dare un aiuto fondamentale alla crescita della Green economy nel panorama internazionale”.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.559 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner