Vite, ultimi trattamenti contro la peronospora

La linea vite di Manica, per gli ultimi trattamenti, è molto ampia e comprende anche tutta la linea di zolfi bagnabili

Info aziende
poltiglia-20-wg-bordoflow-new-manica-fonte-manica.jpg

Per prevenire le infezioni di peronospora, Manica consiglia l'utilizzo delle sue Poltiglie Bordolesi

Per l'ultima parte di stagione, dove si alternano forti temporali a giornate molto calde, bisogna proteggere le viti con i prodotti giusti.

Manica, con la ri-registrazione dei rameici, ha ottenuto un decremento del tempo di carenza per le sue Poltiglie Bordolesi: con soli 7 giorni di intervallo di sicurezza si può trattare fino a pochi giorni prima della vendemmia, ad esempio in caso di grandinate. 

Per prevenire le infezioni di peronospora, rinforzare i tralci e avere un effetto collaterale sui marciumi, Manica consiglia l'utilizzo delle sue Poltiglie Bordolesi perchè questo sale di rame, grazie alla presenza del Gesso, favorisce la lignificazione dei tralci e l'ispessimento della buccia.

I dosaggi e i prodotti raccomandati in agricoltura integrata sono di 4 kg/ha usando Poltiglia 20 WG Green; mentre per chi è in agricoltura biologica l'azienda consiglia Bordoflow New a 5 L/ha, risparmiando così il 30% di rame per trattamento.

La linea vite di Manica per gli ultimi trattamenti è molto ampia, e comprende anche tutta la linea di zolfi bagnabili come Zolfo liquido 80 SC; il cui dosaggio di 4 L/ha permette di controllare in maniera ottimale l'oidio, rispettando gli insetti utili.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 188.826 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner