CONTANS, IL BIOFUNGICIDA CONTRO LA SCLEROTINA

Intrachem Bio Italia
A base del fungo antagonista Coniothyrium minitans, il biofungicida di Intrachem Bio Italia elimina le cause della malattia agendo sulle fonti di inoculo del patogeno per lungo tempo

Questo articolo è stato pubblicato oltre 13 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di CBC (Europe) :: Divisione Biogard.

Contans144.jpg
Contans è il biofungicida di Intrachem Bio Italia a base del fungo antagonista Coniothyrium minitans che vive a spese degli sclerozi di Sclerotinia sclerotiorum e Sclerotinia minor.
Si tratta di un formulato in granuli idrodispersibili che contiene 1 x 109/g di spore del microrganismo antagonista.
Coniothyrium minitans è un fungo comunemente presente nel suolo, non è modificato geneticamente e attacca in modo specifico solo gli sclerozi del patogeno, senza alcuna azione collaterale sull’ecosistema. Contans non è tossico per i pesci, per gli animali e per l’uomo. Essendo un fungo naturalmente presente in natura è impiegabile anche in agricoltura biologica.
Il formulato deve essere conservato in frigorifero a temperature di 4-5 °C, per un periodo non superiore a 6 mesi, oppure in congelatore per oltre 2 anni.

COME AGISCE
Coniothyrium minitans, una volta incorporato nel suolo, attacca gli sclerozi di Sclerotinia (che sono gli organi ibernanti del patogeno); infatti le spore del microrganismo germinano nel suolo umido e originano un micelio che nel giro di 2-3 mesi distrugge gli sclerozi.

COME SI APPLICA
L’azione è principalmente indirizzata nei confronti degli sclerozi; per tale motivo Contans deve essere applicato sui residui della vegetazione al termine del ciclo colturale con le comuni macchine irroratrici. Il trattamento va quindi indirizzato unicamente contro gli organi di perpetuazione del patogeno. L’applicazione dell’antagonista al suolo va fatta 2-3 mesi prima dell’attacco della sclerotinia, in modo da permettergli di devitalizzare gli sclerozi, i quali non avranno più la possibilità di germinare e di avviare nuovamente il ciclo del patogeno. Dopo il trattamento il biofungicida deve essere rapidamente incorporato nel terreno con una semplice lavorazione. Nelle serre a ciclo di coltivazione continuo (come ad esempio, le insalate) il biofungicida può essere somministrato al termine di ogni ciclo produttivo per diverse volte, anche a dosaggi ridotti.

E’ fondamentale non lavorare il terreno in profondità una volta che si è distribuito Contans, in modo da evitare di riportare in superficie sclerozi provenienti da strati più profondi non trattati. Si può anche intervenire in autunno, a fine ciclo colturale, sui residui della vegetazione, prima della lavorazione del terreno.
1 kg di Contans deve essere distribuito con almeno 150-200 litri di acqua; si consiglia di fare una prediluizione in circa 5 litri di acqua e poi rimescolare energicamente per portare in sospensione le spore. Non è assolutamente fitotossico per la coltura successiva.

DOSAGGI ECOLTURE DI IMPIEGO
Può essere applicato su tutte le colture suscettibili alla Sclerotinia. Consultare le tabelle (vedi CD-Rom Intrachem o sito Internet www.intrachem.com) per la verifica della compatibilità del fungo con i diversi principi attivi.

Contans è il nuovo biofungicida che possiede un meccanismo biologico e quindi assolutamente innovativo ed elimina le cause della malattia agendo sulle fonti di inoculo del patogeno per lungo tempo. E’ ammesso in agricoltura biologica e quindi anche in difesa integrata, è innocuo per gli ausiliari ed è sicuro sia per l’uomo che per l’ambiente. Il formulato è infatti regolarmente ammesso in commercio in Italia avendo ottenuto il n° di registrazione 11252 del 26.03.2002 presso il Ministero della Salute senza alcun periodo di carenza ed è applicabile al terreno indipendentemente dalla coltura.

Per informazioni:
Servizio Tecnico Intrachem Bio Italia
via Calcinaro, 2085/7 - 47023 Cesena (FC) - Tel. 0547 630336 Fax 0547 632685 sti@intrachem.it www.intrachem.it

Fonte: Agronotizie