KUHN Lexis: irrorazione più precisa e sostenibile

Le irroratrici trainate Isobus vantano ora la tecnologia CCI Connect Pro per la connessione con l'azienda e il sistema AutoSpray per l'esecuzione dei trattamenti con una precisione estrema

Contenuto promosso da Kuhn Italia
kuhn-lexis-3000-autospray.jpg

KUHN Lexis con AutoSpray assicura una distribuzione precisa tramite portaugelli intelligenti
Fonte foto: Kuhn Italia

KUHN propone attrezzature al passo con i tempi che proteggono le colture in modo efficace, impattano in misura minima sull'ambiente e, nello stesso tempo, risultano facili da usare per l'operatore. Stiamo parlando delle irroratrici trainate Lexis 2400 e 3000 che soddisfano diverse esigenze, in primis quelle di aziende che coltivano diverse colture o cereali, grazie a serbatoi con capacità di 2.400 o 3mila litri, barre con larghezza da 18 a 28 metri e timoni di vario tipo (basso o alto, idraulico o sterzante meccanico).

Con i prestanti sprayer del brand, gli agricoltori possono intervenire al momento giusto e trattare in modo efficiente e sicuro. In più, non incontrano alcuna difficoltà nella gestione delle Lexis che - oltre ad essere facili da configurare e manutenere - presentano unità elettroniche per semplificare il lavoro e un ridotto numero di valvole per diminuire gli interventi degli operatori (fino al 50% in meno rispetto alla concorrenza).

Progettate mettendo al primo posto la qualità, le irroratrici con distribuzione proporzionale all'avanzamento a controllo elettronico (Dpae) assicurano grande precisione e quindi una difesa più eco friendly grazie a tecnologie avanzate.
 

Sprayer davvero all'avanguardia

Il terminale Isobus del trattore o i display CCI 800 o 1200 visualizzano le informazioni relative all'irrorazione e consentono ai driver il comando delle Lexis direttamente dalla cabina, mentre l'unità Isoclick permette di mantenere il controllo delle funzioni operative ad alta velocità. Introdotta di recente, la tecnologia CCI Connect Pro per la trasmissione dei dati in remoto rende le attrezzature connesse, gestibili a distanza e quindi conformi ai requisiti degli incentivi Agricoltura 4.0.
 
Nuovo sistema AutoSpray disponibile su alcuni modelli KUHN Lexis

Nuovo sulle Lexis con sospensione Equilibra, il sistema AutoSpray elimina le limitazioni dovute a pressione, portata, velocità e semplifica il lavoro del driver che non deve più preoccuparsi della pressione rispetto a numerosi parametri, ma solo regolare il dosaggio inserendo la dose e le dimensioni delle gocce desiderate sul terminale. Poter scegliere gocce più piccole per effettuare un trattamento di contatto con condizioni meteo favorevoli o gocce più grandi per limitare l'effetto deriva consente un aumento della precisione.

Ideale per trattare in modo preciso alla velocità desiderata, AutoSpray prevede portaugelli intelligenti con tecnologia Pulse width modulation (Pwm, modulazione a larghezza d'impulso) che scindono la pressione d'esercizio dalla portata dell'ugello tramite il frazionamento del flusso in venti microimpulsi al secondo (20 hertz). Il sistema gestisce il tempo d'apertura dei microimpulsi, che vengono azionati alternativamente sulla barra per garantire una sovrapposizione eccellente durante il trattamento.

In più, AutoSpray integra funzioni come la circolazione continua per l'adescamento istantaneo e la riduzione degli otturamenti, la disattivazione ugello per ugello per la diminuzione delle sovrapposizioni e la gestione dell'applicazione a rateo variabile.
 

Lexis, maneggevolezza e stabilità al top

Se la tecnologia assicura una precisione notevole, la lunghezza tra attacco e asse di 4 metri e l'altezza di 3 metri (in caso di barra da 21 metri) fanno sì che gli sprayer siano molto compatti e quindi facili da manovrare anche negli spazi ristretti a bordo campo. In questo modo, gli agricoltori possono ridurre le manovre, limitando i danni alle colture, come pure entrare negli appezzamenti e fare retromarcia negli angoli senza problemi.
 
KUHN Lexis compatte e facili da manovrare
KUHN Lexis compatte e facili da manovrare

Con un'altezza ridotta - ottenuta anche grazie a una forma del serbatoio concepita per integrare perfettamente le barre Mea2 e Mts2 ripiegate - le Lexis sono estremamente stabili in fase di trasporto e indicate per guidare su strada o entrare in campo in totale sicurezza. Anche i parcheggi risultano sicuri e semplici. La carreggiata regolabile da 1,50 a 2,25 metri e la larghezza fuori tutto di 2,55 metri rendono le irroratrici ancora più adatte per i trattamenti in campo e i trasferimenti stradali.
 

Serbatoi: design intelligente

Altro plus è il serbatoio principale che mantiene il baricentro il più basso possibile, garantendo la massima stabilità, e presenta un pozzetto profondo per uno scarico ottimale, indipendentemente dalla pendenza. Vicino al pozzetto, il sistema di miscelazione assicura una miscela omogenea, senza formazione di schiuma, durante l'intero processo d'irrorazione.

Dal canto suo, il serbatoio di risciacquo da 320 litri - in posizione centrale sull'asse posteriore - permette alle Lexis di mantenere un buon equilibrio in ogni condizione. Il baricentro resta lungo l'asse, qualsiasi sia il livello del serbatoio. Per riempire il serbatoio di risciacquo o controllarne il livello, l'operatore ha a disposizione un quadro di comando intuitivo.
 
Serbatoio con design intelligente sulle KUHN Lexis
Serbatoio con design intelligente sulle KUHN Lexis
 

Barre ben progettate

Completano l'equipaggiamento le barre Mea2 (con larghezza da 12 a 24 metri) e Rhpa (con larghezza da 14 a 28 metri), realizzate in alluminio che - con una densità tre volte inferiore a quella dell'acciaio - mantiene la struttura leggera e assicura una lunga durata.

L'alluminio, molto resistente alla corrosione e all'aggressione degli agenti chimici di agrofarmaci e fertilizzanti, non necessita di particolari protezioni e facilita notevolmente la manutenzione delle attrezzature. KUHN usa l'alluminio per produrre barre lunghe più di 18 metri fin dal 1986, ma offre anche Lexis con barra Mts2 in acciaio.
 

Sospensioni, una per ogni barra

Appositamente progettata per la Mts2, la sospensione Trapezia prevede due biellette stabilizzatrici che sostengono la barra e due molle che permettono alla barra di seguire il profilo del terreno. Il correttore dell'inclinazione è meccanico automatico oppure idraulico per le applicazioni più specializzate.
 
Ottimo adattamento al profilo del terreno per la barra delle KUHN Lexis
Ottimo adattamento al profilo del terreno per la barra delle KUHN Lexis

Per le barre Mea2 e Rhpa è invece disponibile la sospensione Equilibra con biellette a pendolo che garantisce un assorbimento degli urti tridimensionale. La combinazione tra pendolo e biellette mantiene la barra stabile e parallela al suolo durante il lavoro su terreni accidentati, mentre due ammortizzatori smorzano i movimenti verticali, consentendo alla barra di restare in piano, soprattutto nelle curve ad alta velocità. Ideata per condizioni difficili, Equilibra include di serie un sistema indipendente anti-colpo di frusta e un correttore d'inclinazione automatico a molla.
 

Mea2: tanti punti di forza

Robusta, durevole e offerta nelle larghezze di 18, 20, 21 e 24 metri, la barra Mea2 presenta giunti bloccati da una traversa autobloccante durante l'irrorazione, in modo tale da evitare colpi di frusta che compromettono l'affidabilità e migliorare la stabilità. Inoltre, possiede dispositivi di sicurezza all'estremità che ruotano nelle tre dimensioni, nonché tubi e ugelli installati all'interno della struttura e quindi protetti su ogni lato.

Sulla barra, le tubazioni in acciaio inox sono insensibili alle variazioni di temperatura e quindi durano a lungo. È possibile regolare l'altezza dei tubi per ottenere una protezione costante dei getti sull'intera larghezza, indipendentemente dal tipo di ugelli usati. Disponibili, infine, portaugelli Quadrijet e filtri a tazza su ogni sezione.
 
Barra in alluminio o acciaio per le KUHN Lexis
Barra in alluminio o acciaio per le KUHN Lexis