Fitofarmaci, contenimento della deriva

Cosa sapere per non sbagliare. Se ne parlerà il prossimo 23 ottobre, ore 16.30, a San Colombano al Lambro (Mi) nell'ambito della giornata dimostrativa Trainagro

agrofarmaci-esposizione-fonte-m-bonotto-fotolia-750.jpg

San Colombano al Lambro (Mi), 23 ottobre 2019
Fonte foto: © M. Bonotto - Fotolia

E' in programma il 23 ottobre 2019 San Colombano al Lambro (Mi) la prossima giornata dimostrativa Trainagro sul tema "Contenimento della deriva dei fitofarmaci".

Appuntamento alle 16.30 all'Azienda agricola Nettare dei santi di Gianenrico Riccardi in via della Capra n 17.
Cosa deve sapere un imprenditore agricolo per essere sicuro di eseguire un trattamento di provata efficacia? La 7° giornata dimostrativa del progetto Trainagro intende rispondere a questa domanda, proponendo accorgimenti e soluzioni tecniche per il miglioramento della distribuzione dei prodotti fitosanitari, mirati a ridurre sensibilmente i fenomeni di deriva nonché i rischi di inquinamento puntuale.

A seguire, all'imbrunire sarà possibile assistere ad un test con tracciante fluorescente al fine di osservare l'effettiva distribuzione del prodotto fitosanitario sulla parete fogliare di un vigneto campione.

Gli argomenti che saranno trattati:
  • L'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari: linee guida e check-list Trainagro
  • Sistemi di precision farming per l'applicazione degli agrofarmaci
  • Strumenti per la gestione della deriva
  • Applicazione pratica di campo.
Interverranno in veste di relatori: Calliera e Capri (Università Cattolica), Camisa e Tabanelli (BASF Italia Spa Agricultural Solutions), Sammartano e Mochetti (Braglia srl), Bulzoni (Bulzoni Meccanica).

L'evento partecipa al programma di formazione professionale e continua dei dottori agronomi e forestali: 0,375 Cpf. E' richiesta l'iscrizione tramite il Sidaf

È gradita la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni scrivere a: francesca.bonello1@unicatt.it

Scarica la locandina in formato pdf

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.325 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner