MyOperations John Deere, tutti i dati operativi a portata di app

Semplicemente guardando lo smartphone, è ora possibile avere accesso a tutti i dati relativi ai propri mezzi, gestire i rifornimenti e le manutenzioni

Info aziende
myoperation-john-deere-750x500.jpg

L'app MyOperations permette di gestire i mezzi tramite smartphone o tablet
Fonte foto: John Deere

Accedere ai dati operativi dei mezzi in campo con un semplice tap. È la rivoluzione che John Deere ha introdotto lanciando l'app MyOperations, una versione mobile ottimizzata dell'Operation Center già utilizzato da molti agricoltori e contoterzisti.

I dati relativi alle macchine sono disponibili nell'account MyJohnDeere.com, la porta di ingresso ai servizi offerti dal marchio statunitense. Da qui è possibile accedere all'Operations Center dove sono contenuti tutti i dati storici e le informazioni attuali sull'uso della macchina, sulle operazioni di campo e i relativi dettagli agronomici.

Le macchine che montano il sistema telematico JDLink Connect trasmettono automaticamente tutti i dati del campo all'Operations Center, eliminando la necessità di usare chiavette Usb per trasferire informazioni una volta in ufficio. In questo modo i dati sono immediatamente disponibili per tutti gli utenti registrati.

L'agricoltore o il contoterzista possono sapere esattamente dove sono le macchine, quello che stanno facendo, compresi i parametri sull'uso di input produttivi come seme, fertilizzanti o agrofarmaci. Gli operatori possono annotare informazioni utili, come i punti di accesso al campo e allegare foto che sono poi condivise con tutti gli utenti.
 
Una delle schermate dell'app MyOperations di John Deere
Una delle schermate dell'app MyOperations di John Deere

Per ottimizzare la gestione del parco macchine attraverso l'app è anche possibile avere una panoramica delle scadenze relative alla manutenzione delle macchine o essere avvertiti della necessità di effettuare un rifornimento, in questo modo si minimizzano i fermi cantiere. Se il livello del carburante è basso o appare un codice diagnostico, subito comparirà sull'app un messaggio di notifica.

Infine, agricoltori e contoterzisti possono consentire l'accesso ad altri soggetti e modificare i diritti di accesso o revocarli in qualsiasi momento in modo che, ad esempio, l'agronomo possa accedere alle informazioni sui programmi di irrorazione o di concimazione del raccolto dell'azienda per poter fornire consigli adeguati.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.320 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner