Vigneto, trattamenti fitosanitari: l'innovazione nel settore

Il workshop, organizzato dal Disafa dell'Università degli Studi di Torino e da Confagricoltura Piemonte, si terrà mercoledì 10 luglio prossimo ad Alba (Cn)

vigneti-prosecco-vigneto-vigna-vite-by-stillkost-fotolia-750.jpeg

Alba (Cn), 10 luglio 2019
Fonte foto: © Stillkost - Fotolia

Mercoledì 10 luglio 2019 appuntamento ad Alba (Cn): si terrà il workshop "L'innovazione nel settore dei trattamenti fitosanitari in vigneto", un confronto sull'innovazione nel settore dei trattamenti fitosanitari in vigneto organizzato dal dipartimento di Scienze agrarie, forestali e alimentari dell'Università di Torino e Confagricoltura Piemonte nell'ambito del progetto europeo Innoseta.
 

Programma

Al Complesso Ampelion, la cittadella del vino in Corso Enotria 2/c, dopo la registrazione dei partecipanti alle 12.30, avrà inizio la presentazione del workshop alle 13.00.

Dalle 13.30 alle 15.00 è prevista la prima tornata di workshop tematici paralleli e, dopo una pausa caffè dalle 15.00 alle 15.20, si terrà la seconda tornata di workshop tematici paralleli.

Questi gli argomenti:
Tema 1: Innovazioni per aumentare la qualità e l'accuratezza della distribuzione dei prodotti fitoiatrici.
Tema 2: Innovazioni nel campo della riduzione della deriva.
Tema 3: Innovazioni per ridurre la contaminazione (dell'ambiente e dell'operatore) nel corso delle operazioni di riempimento, miscelazione e lavaggio dei serbatoi delle irroratrici.
Tema 4: Nuove macchine e tecnologie per la distribuzione degli agrofarmaci.

Ciascun partecipante potrà scegliere di prendere parte a due workshop tematici: uno nel corso della prima tornata e uno nel corso della seconda tornata.

La partecipazione all'evento è gratuita, ma è necessaria la registrazione a direzione@upatorino.it indicando, nell'oggetto: Innoseta, Alba 10 luglio 2019.

Per informazioni:
fabrizio.gioelli@unito.it, telefono: 0116708844 – l.collerio@upatorino.it telefono 0125.48184 – bottallo@confagricuneo.it telefono 0173.281929.

Il convegno riconosce 0,5 Cfp Sdaf02 per la categoria dei dottori agronomi e dottori forestali/Rif Regolamento Conaf 3/2013 e 3,00 Cfp per gli iscritti al Collegio interprovinciale dei periti agrari e dei periti agrari laureati.

Scopri il programma del workshop sul progetto Innoseta

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 188.826 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner