Sima 2019, Arbos è sempre più full-line

La rassegna è stata l'occasione ideale per il Gruppo per presentare la propria offerta full-line: dal prototipo di trattrice 7260, fino alla seminatrice MSD 2.0 Combi

Info aziende
arbos5130.jpg

Il modello 5130 è stato uno dei primi trattori del brand ad essere lanciato sul mercato
Fonte foto: Arbos Group SpA

Oltre 5mila macchine prodotte e 80 milioni di euro di fatturato. Arbos ha archiviato il 2018 positivamente e guarda al futuro fiducioso, contando sull'arricchimento della sua offerta full-line. Un assaggio lo si è avuto durante il Sima 2019, l'importante evento fieristico di settore andato in scena a Parigi a febbraio.

In terra di Francia il Gruppo ha giocato in casa presentandosi con Arbos France, la filiale francese nata nel 2017 a Saint-Priest, nell'area di Lione. Durante l'evento è stata esposta la full-line di trattori e attrezzature già distribuite sul territorio francese. Il tutto su una superficie di oltre 600 metri quadrati.

A Parigi l'irroratrice trainata Blaster ha attirato su di sé i riflettori grazie al premio ricevuto in seno al Sima Innovation Awards 2019 mentre un ruolo di primo piano l'ha avuto la trattrice 7260, un prototipo appartenente alla serie 7000 e ormai prossimo al lancio ufficiale sul mercato. Si tratta di un'evoluzione della serie conosciuta per la sua trasmissione implement powershift, che garantisce efficienza e flessibilità in ogni applicazione grazie al motore Stage V FPT 6 cilindri da 260 cavalli.
 

Arbos conquista Parigi con la full-line

Ruolo da protagonista anche per MSD 2.0 Combi, la seminatrice per cereali combinata con erpice rotante pieghevole che consente un larghezza di lavoro di sei metri e, abbinata alla serie 7000, rappresenta un cantiere di lavoro heavy duty ideale per le grandi colture cerealicole francesi.
 
La seminatrice Arbos MSD 2.0 Combi
La seminatrice Arbos MSD 2.0 Combi

Presente a Parigi anche tutta la sua gamma di trattrici, tra cui la serie 4000 di specializzati per frutteti e vigneti e le gamme 2000 e 3000 in rappresentanza dei compatti di casa. Sempre al Sima erano presenti in esposizione anche UNICA PVI 9 file, la sarchiatrice con telaio a ripiegamento idraulico adatta anche agli spostamenti frequenti su strada, i ripuntatori ROCK M2 300/7, e gli spandiconcime MCA-W Elektro e MD 1700.
 
Arbos offre una vasta gamma di trattori specializzati come il 4110Q
Arbos offre una vasta gamma di trattori specializzati come il 4110Q
 

L'espansione all'estero

Il Gruppo prevede una crescita della presenza in Francia, dove sono già 20 i dealer attivi sul territorio. Le filiali del Gruppo, che ha due stabilimenti produttivi a Carpi e San Vito al Tagliamento, in Friuli, si trovano in Spagna e in Russia (oltre che in Francia). Arbos è comunque presente in diversi mercati strategici grazie ad accordi commerciali stretti con 75 dealers tra Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Austria, Balcani, Argentina e Messico.
 
Uno degli stabilimenti produttivi di Arbos in Italia
Uno degli stabilimenti produttivi di Arbos in Italia

Partendo dall'acquisizione di tecnologie e linee produttive esistenti e incrementandole con innovativi progetti realizzati ex-novo, Arbos è convinta che la sua full-line possa ulteriormente crescere, grazie anche ai tre pilastri su cui si è sviluppato il gruppo: Engineering, centro di eccellenza per lo sviluppo di piattaforme globali di trattori e mietitrebbie, MaterMacc, azienda leader nella semina e nell'irrorazione, e Goldoni, storico costruttore di trattori specializzati per frutteto e vigneto.
Il tutto corredato da un'attenzione anche alla customer experience, con l'offerta di consulenza per problemi tecnici (Arbos Service), pezzi di ricambio (Arbos Parts) e finanza (Arbos Finance).

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.523 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner