Marche, pagati tutti i progetti del bando "Dalla vigna alla tavola"

La regione ha incrementato fino a un milione di euro le risorse per finanziare tutti i 21 progetti mirati a promuovere eventi enogastronomici in bar ristoranti e strutture ricettive per rilanciare agroalimentare e turismo dopo la pandemia

vino-bianco-rosso-uva-bicchieri-bottiglie-by-caftor-adobe-stock-750x475.jpeg

Vino, successo nelle Marche per il bando 'Dalla vigna alla tavola'
Fonte foto: © caftor - Adobe Stock

Ha riscosso un notevole successo e interesse il bando denominato "Dalla vigna alla tavola" lanciato dalla Regione Marche per venire incontro alle aziende vitivinicole e al settore della ristorazione colpiti dalle chiusure dovute alla pandemia.

Successo e interesse sia da parte dei destinatari, perché sono arrivati 21 progetti per richiedere i contributi previsti, sia da parte della regione che è riuscita a finanziarli tutti, nonostante inizialmente i fondi non fossero sufficienti a coprire tutte le domande.

Il bando aveva inizialmente messo a disposizione 600mila euro per progetti promozionali e di degustazione dei prodotti alimentari di qualità, a partire dai vini a denominazione certificata con l'idea di investire sul binomio turismo e agroalimentare.

Per partecipare al bando era necessario fare un partenariato di almeno dieci operatori del mondo della ristorazione e dell'accoglienza turistica, coinvolgere almeno tre cantine e un sommelier e garantire la presenza di almeno venti partecipanti.

L'interesse è stato tale che i 21 progetti arrivati hanno fatto ammontare le richieste di contributo ad un totale di un milione di euro, rispetto ai 600mila euro messi a disposizione dal bando.

Così la regione ha deciso di incrementare lo stanziamento e di pagare tutte le domande arrivate, che hanno coinvolto centinaia di aziende agricole, vitivinicole e attività della ristorazione, comunicazione, tour operator e organizzatori eventi.

La Regione Marche, come ha dichiarato l'assessore all'Agricoltura Mirco Carloni, ha voluto sostenere le imprese enologiche, coinvolgendo il mondo della ristorazione, finanziando progetti in grado di promuovere le eccellenze del territorio soprattutto al di fuori dei confini regionali.

"Si è voluto imprimere una spinta all'economia dei nostri territori che si basa molto sul turismo e sulla convivialità. I risultati del bando dimostrano che la strada intrapresa è quella giusta e auspicata dagli operatori, che verranno aiutati a realizzare le proprie progettualità dal milione di euro regionale" ha concluso l'assessore.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 266.215 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner