Al Vinitaly si brinderà al bio e alle prospettive del regolamento europeo

All'evento, promosso dal Mipaaf, interverrà la vicepresidente dell'Aiab Cristina Micheloni

Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Aiab_logo.jpg

Dopo tanta attesa a febbraio è stato approvato il regolamento europeo sulla vinificazione biologica. Il testo non è certo quello che il settore del biologico italiano aveva inizialmente proposto, tuttavia è importante aver finalmente ottenuto un compromesso tra tutti gli Stati europei, cosa che è stata possibile anche grazie all'iniziativa di Aiab dentro la 'Carta europea di vinificazione bio' e dentro Ifoam-Eu.

Il nuovo regolamento rappresenta punto di partenza essenziale che darà modo al settore di crescere nella chiarezza. Per molti produttori bio italiani le regole definite sono semplici da rispettare, quindi possiamo già pensare a fare di meglio. 

Di impatti e prospettive del nuovo regolamento europeo sul vio bio si parlerà il prossimo 27 marzo al Vinitaly, alle ore 15.30 presso l'area del Mipaaf (Sala grande -Piano terra Palaexpo). Un incontro intitolato “Un brindisi al bio: impatti e prospettive del nuovo regolamento europeo sul vino biologico” promosso dal ministero al quale interverrà la vicepresidente dell'Aiab, Cristina Micheloni

L'incontro si chiuderà con una degustazione  vini biologici a cura del progetto Euvinbio.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.270 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner