Linea diserbi cereali FMC

La casa americana offre una gamma completa ed efficace di prodotti per il diserbo dei cereali, abbracciando una finestra molto ampia di possibilità di impiego

Contenuto promosso da Cheminova Agro Italia
frumento-foto-donatello-sandroni.jpg

La protezione dei raccolti inizia dai diserbi

Diserbi dei cereali: tanti prodotti, da impiegarsi in funzione del periodo stagionale e delle specifiche condizioni di campo. Facile a dirsi, meno a farsi. Per questo servono gamme di prodotti atte ad abbracciare un lasso temporale molto ampio e un range di infestanti completo.

In tal senso FMC propone un catalogo diserbi composto da soluzioni fra loro complementari, tali da poter comporre adeguate miscele in campo nei confronti delle specifiche popolazioni presenti e delle condizioni ambientali.

In primo piano Battle® Delta (diflufenican più flufenacet), risposta al crescente problema delle resistenze. Specialista per loietto e papavero, può essere impiegato come pre-emergenza o come post-precoce per frumento, orzo, segale e triticale.

A base di tribenuron, la storica linea Granstar® consta su Granstar® Trio (tribenuron, metsulfuron metile e florasulam) e Granstar® Ultra SX (tribenuron metile più tifensulfuron metile). Il primo è prodotto sicuro e affidabile per il diserbo di post-emergenza di frumento, orzo, avena, segale e triticale, offrendo uno spettro completo sulle infestanti dei nostri campi. Il secondo rappresenta la base per un ampio range di miscele, con più di 50 infestanti controllate e un'ampia finestra applicativa.

Omnera® LQM®, anch'esso basato su metsulfuron metile e tifensulfuron metile, contiene anche fluroxipir, fatto che lo rende estremamente efficace anche su Gallium. Innovativa è inoltre la tipologia di formulazione, una dispersione oleosa ottenuta con la tecnologia LQM® (liquid mixture) che permette un maggior controllo delle infestanti, un ampliamento dello spettro d'azione e un minor impatto delle avverse condizioni climatiche.
 

Quattro assi nella manica

A completare l'offerta di FMC si propongono Gaio® SX (metsulfuron metile), Starprop® (fenoxaprop p-etile), Ravenas® (clodinafop-propargyl e l'antidoto agronomico cloquintocet-mexyl) e infine Weedagro® 600 D (2,4-D estere).

Grazie ad essi è possibile comporre miscele in campo ancor più specifiche e mirate in funzione delle situazioni locali.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 221.302 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner