Deutz-Fahr, ottenere il massimo dalla trasmissione RCshift

Saliamo sul DF 6215 RCshift per capire come utilizzare l'innovativa trasmissione robotizzata a quattro modalità operative e 30+15 velocità disponibili

Tommaso Cinquemani di Tommaso Cinquemani

df-6215-rcshift-750x422.jpg

DF 6215 Rcshift è ideale per le lavorazioni del terreno e il trasporto
Fonte foto: Macgest.com

Che si voglia guidare in modalità manuale, semi-automatica o completamente automatica, la trasmissione RCshift di Deutz-Fahr ha la giusta soluzione per ogni esigenza. Completamente robotizzata, offre al DF6215 Agrotron in prova 5 gamme e 6 stadi Powershift con un totale di 30 marce avanti e 15 indietro.

"La trasmissione è stata progettata per una velocità di 72 chilometri orari anche se limitata a 50", spiega a Macgest Matteo Bosso di Same Deutz-Fahr, e ciò consente di ridurre il regime motore fino a 1447 giri/minuto (alla velocità di 50 chilometri orari dove consentito) generando un risparmio di carburante. "L'operatore - prosegue Bosso - può scegliere tra la modalità Manual, Semi Auto, Full Auto Field e Full Auto Road, dedicate la prima al campo e la seconda alla strada".



Le quattro strategie di guida sono selezionabili dal pulsante Mode posto sul bracciolo destro, mentre i parametri di guida sono modificabili dal touchscreen e visualizzabili sul display del cruscotto.

Quando si utilizza la modalità manuale è possibile selezionare dal joystick velocità e stadio Powershift per il quale basta spostare avanti o indietro il joystick, mentre per variare la velocità occorre premere anche il tasto di consenso comodamente posizionato sotto la leva di controllo.
 
Sono 4 le modalità di trasmissione selezionabili
Sono 4 le modalità di trasmissione selezionabili

"La modalità di guida semi automatica consente all'operatore di variare la velocità, mentre le marce sotto carico sono cambiate in automatico dalla trasmissione in base al carico di lavoro", spiega Bosso. "Le due modalità di guida completamente automatiche che possono essere impostate, una dedicata al campo e l'altra alla strada, sono invece a completa gestione del trattore. L'operatore deve solo decidere la velocità di avanzamento".
 
Nella modalità semi auto le marce sotto carico sono variate direttamente dal trattore
Nella modalità semi auto le marce sotto carico sono variate direttamente dal trattore

Per le due modalità full auto dal display in cabina è possibile selezionare la marcia massima, quella minima e quella di ripartenza. Quest'ultima è molto utile nel caso in cui, dopo uno stop completo della macchina, si voglia ripartire da una marcia diversa dall'ultima utilizzata.
 
Con la trasmissione full auto si selezionano velocità e stadi massimi e minimi oltre alla marcia di ripartenza
Con la trasmissione full auto si selezionano velocità e stadi massimi e minimi, oltre alla marcia di ripartenza

Sul cruscotto è poi possibile visualizzare costantemente la modalità di guida. Nel caso della modalità semi auto due indicatori, verde e azzurro, indicano lo stadio sotto carico massimo (azzurro) e minimo (verde) per la velocità selezionata.

Utilizzando le modalità full auto, oltre all'indicazione degli stadi Powershift, si aggiunge quella della velocità con il medesimo codice colore: verde velocità e stadio minimi, azzurro velocità e stadio massimi.
 
La schermata del cruscotto con la modalità della trasmissione inserita su Full Auto Field
La schermata del cruscotto con la modalità della trasmissione inserita su Full Auto Field

Sul joystick si trovano anche il comando Sense Clutch per l'inversore idraulico con modulatore di velocità e il pulsante Cruise Control che consente di impostare la velocità di crociera mantenendo il motore nello stadio più idoneo al carico di lavoro.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Macgest

Autore:

Tag: macchine agricole video trattori trasmissioni

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 221.470 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner