Nuova Global Series di trattori Massey Ferguson

Destinati alle nuove generazioni di agricoltori di tutto il mondo, sono costituiti per il 90% da componenti nuove. Il lancio del primo modello MF 4708 per il mercato africano a fine 2014

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

globalseriesmf-4708.jpg

Nuovo MF 4708 Global Series da 82 cavalli
Fonte foto: Massey Ferguson

Il lancio avverrà a fine anno, ma Massey Ferguson, marchio internazionale di Agco, ha reso note in anteprima alcune informazioni dei nuovi rivoluzionari trattori Global Series.

Sostenuti da un investimento di oltre 350 milioni di dollari da parte di Agco e da oltre sei anni di ricerca e sviluppo, la Global Series di Massey Ferguson rappresenta una nuovissima linea di prodotti comprendente trattori da 60 a 130 cavalli che verranno assemblati in ultima analisi presso vari stabilimenti di produzione e venduti su scala mondiale.

"Una volta avviata la produzione in massa, si prevede un volume di vendite annue per oltre 1 miliardo di dollari - ha spiegato Gary Collar, vicepresidente senior di Agco responsabile del settore vendite e marketing globali, nonché direttore generale per la regione dell’Asia-Pacifico.
Questi trattori globali sono macchine di nuova generazione, destinate a diventare la scelta per eccellenza di una nuova generazione di agricoltori in tutto il mondo. Anche per questo il team Massey Ferguson non vede l’ora di poterli finalmente proporre.

Oltre 36mila ore di laboratorio prova sul campo hanno accompagnato i prototipi in AfricaAsiaEuropa e nelle Americhe.


Test in campo dei prototipi della nuova Global Series MF

Per la progettazione - ha proseguito Collar -, abbiamo attinto a risorse interne ed esterne.
Internamente, abbiamo sfruttato le esperienze e conoscenze di Massey Ferguson, oltre alle capacità globali di Agco.

Esternamente, è stato lanciato il programma 'La voce del cliente', che ha coinvolto agricoltori, contoterzisti, operatori e concessionari di tutto il mondo chiamati a presentarci le loro idee, a fornirci commenti e a visionare i prototipi. 

Mettendo insieme tutti gli input, i nostri ingegneri e i team di gestione prodotti, hanno interpretato i dati, sviluppando un prodotto globale.
Solo per darvi un’idea, abbiamo opzioni per i parafanghi in grado di sopperire persino alle più specifiche esigenze; non credo esista alcun paese al mondo in cui non sia possibile vendere questi trattori
".

La presentazione della Global Series di Massey Ferguson è affidata ad un programma sviluppato per fasi, che continuerà per i prossimi cinque anni a partire dalle serie MF 4700 e MF 2700 da 55 a 90 cavalli.

La nuova famiglia, comprende tre gamme e quattro moduli di trasmissione diversi e sarà disponibile nelle versioni senza cabinasemipiattaformapiattaforma cabina.
Il primo modello della gamma, l'MF 4708 da 82 cavalli, verrà lanciato per l'Africa a fine anno; si tratta di un trattore appositamente progettato e costruito sin dall’inizio per rispondere alle esigenze e alle condizioni specifiche dell’area africana.


"La Global Series è progettata dalle nostre squadre di esperti ingegneri e costruita in base a procedure e tecniche di qualità all'avanguardia e completamente sostenuta e supportata sul campo -  ha spiegato Richard Markwell, vicepresidente e direttore generale Massey Ferguson per l'Europa, l'Africa e il Medio Oriente.
Questi trattori sono destinati a diventare la scelta ideale per la nuova generazione di agricoltori di tutto il mondo.

Si tratta del progetto di produzione e sviluppo di un nuovo prodotto più imponente nella storia di Agco. Rappresenta un'evoluzione estremamente significativa per il marchio Massey Ferguson- ha aggiunto Markwell.
Per la nostra linea di trattori, sarà un ampliamento senza precedenti per molti anni; progettati fin dall'inizio per la distribuzione mondiale, offrono una gamma di specifiche, opzioni e caratteristiche in grado di soddisfare le esigenze dei clienti a prescindere dall'ubicazione della loro attività agricola".



Un team composto da ingegneri internazionali ha potuto lavorare ad un design estremamente originale.
È stato ripreso il concetto di utility tractor ed è stata riprogettata l'idea da cima a fondo, incorporando i principi progettuali classici di Massey Ferguson basati su un funzionamento semplice ed affidabile. Il 90 per cento dei componenti sono completamente nuovi.

All'insegna di un concetto esclusivo nell'ambito dell'industria delle macchine agricole, la strategia produttiva si basa sulla creazione di una rete estremamente flessibile di stabilimenti dove è possibile produrre e assemblare grandi unità e trattori in diverse località in tutto il mondo.
Gli stabilimenti della rete comprendono Canoas e Mogi das Cruzes in Brasile, Chennai in India, Manisa in Turchia e Changzhou in Cina.



 
A Changzhou è stato costruito un nuovissimo stabilimento all'avanguardia che funge da struttura di ancoraggio per la produzione dei trattori e la fornitura dei principali componenti.
Lo stabilimento, di proprietà esclusiva di Agco e gestito operativamente da quest'ultima, vanta i macchinari più moderni, i processi di assemblaggio e i sistemi produttivi tipici dell'organizzazione Agco negli stabilimenti di tutto il mondo.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 207.911 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner