Fivi porta il Mercato dei vini anche a Roma

Dopo l'ormai tradizionale appuntamento a novembre a Piacenza, la Federazione italiana dei vignaioli indipendenti rilancia e annuncia come prossimo evento il Mercato dei vini nella capitale, il 13 e 14 maggio prossimi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

fivi-logo-locandina-mercato-vini-roma-by-fivi-jpg.jpg

La locandina dell'evento realizzata da Marco Cazzato accanto al logo Fivi
Fonte foto: © Fivi

La Fivi, Federazione italiana vignaioli indipendenti, annuncia il suo prossimo evento del Mercato dei vini che per la prima volta si terrà a Roma.

Così sabato 13 e domenica 14 maggio 2017, al Salone delle Fontane all'Eur, oltre 200 vignaioli aderenti alla Federazione esporranno i loro prodotti in quello che sarà non un semplice banco d'assaggio, ma un vero e proprio mercato, dove il pubblico potrà incontrare vignaioli provenienti da tutta Italia, dialogare con loro, assaggiare il vino e comprarlo.

Fino ad ora l'appuntamento annuale dei vignaioli della Fivi aveva come unica sede quella di Piacenza, con una due giorni di fine novembre.

"La scelta di fare un secondo Mercato a Roma - afferma Matilde Poggi, presidente Fivi - nasce dalla volontà della Federazione di coinvolgere sempre più i produttori del Sud d'Italia e dalla volontà di creare un'occasione di incontro tra i vignaioli stessi e gli appassionati del Mezzogiorno che magari non sono riusciti a partecipare a quello di Piacenza. Ci auguriamo che lo stesso spirito di festa e condivisione che si è respirato lì a novembre invada anche il Salone delle Fontane".

A Roma, il 13 e 14 maggio 2017, l'apertura del Mercato dei vini sarà dalle 11.00 alle 19.00, con un biglietto di ingresso giornaliero di 15 euro, con riduzioni per i soci Ais, Fis, Fisar, Onav, Aies e Slow food.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 221.690 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner