Agrofarmaci In&Out: cosa entra, cosa esce, cosa cambia

11 novembre 2020: formulati che arrivano, formulati che ci lasciano e modifiche di etichetta significative. Una sintesi periodica di cosa cambia fra gli agrofarmaci

Donatello Sandroni di Donatello Sandroni

flacone-agrofarmaci-gli-aggiornamenti-tema-caldo-dicembre-2019-fonte-image-line.jpeg

In&Out: quello che cambia nel mondo degli agrofarmaci

18.imo appuntamento con "In&Out", aggiornamento periodico dei formulati che entrano ed escono nei cataloghi di diverse aziende. Nel computo anche eventuali autorizzazioni in deroga.

Come da aggiornamento precedente, al 28 ottobre, nessuna nuova sostanza attiva o agente attivo risulta autorizzata rispetto alle ultime novità.

Di seguito, l'aggiornamento su cosa è avvenuto tra i formulati commerciali fino all'11 novembre 2020, in accordo con quanto riportato in banca dati Fitogest.
 

In: nuovi formulati a catalogo

Si ribadisce che new entry non significa necessariamente "nuove registrazioni", dato che alcuni di questi formulati riportano autorizzazioni ministeriali che possono datare diversi anni.

Una prima new entry è per Manica, con Microram 35 WG, contenente ossicloruro di rame e risultante a catalogo su Fitogest anche a favore di Sbm LifeScience e Sepran

Doppietta invece per Gowan Italia, con Grifon Extra e Kan-Doo, il cui nome tradotto in italiano significa più o meno "emozione". Il primo è un rameico double-face, contenente rame idrossido e ossicloruro. Il secondo è invece un diserbante per il mais a base di mesotrione

Sipcam: parimenti due i nuovi formulati inseriti su Fitogest per l'azienda meneghina, ovvero Caldera, fungicida contenente ditianon, soluzione di contatto ad azione multisito, nonché il coadiuvante Powershut, a base di sodio lauryl etere solfato, quest'ultimo distribuito anche da FMC

Tre invece le new entry per Upl Italia, ovvero Folder 80 WG, Linkit e Kuprik Flo. Il primo è un antiperonosporico a base di folpet, il salva-vendemmie. Il secondo è un'interessante miscela di spiroxamina e difenoconazolo, antioidici a differente meccanismo d'azione, mentre il terzo contiene solfato di rame neutralizzato in forma di sospensione concentrata

Cinquina di novità infine per Sumitomo Chemical Italia, nel cui catalogo su Fitogest risultano aggiunti anche Kestrel, Senpai, Warden C, Mystic 25 WG e Mystic 430 SC, di cui gli ultimi due risultano a catalogo anche di Nufarm. Il primo è un insetticida a base di acetamiprid. Il secondo è invece un antiperonosporico a base di cyazofamide, accompagnato dal terzo, anch'esso antiperonosporico contenente metalaxil-mrame idrossido. Infine i due Mystic, differentemente formulati ma contenenti entrambi tebuconazolo


Out: i formulati che ci lasciano

Una sola revoca novembrina in più, scattata il 1° novembre 2020, rispetto all'ultimo aggiornamento, ovvero quella di Lascar, insetticida a base di piriproxifen e attualmente distribuito da Scam.
 

Cosa cambia in chi resta

Le informazioni che seguono sono relative alle "comunicazioni obbligatorie" inviate periodicamente dalle aziende produttrici che afferiscono al sistema SDS-OnDemand® per la distribuzione e l'aggiornamento delle schede di sicurezza. Ciò che segue è la sintesi di quanto risulta inviato dal sistema in data 28 ottobre, 5 e 11 novembre

Sumitomo Chemical Italia comunica la fissazione della dose massima di 6 L/ha per i prodotti Gliphogan Top CL e Silglif CL Plus a base di glifosate, più l'aggiunta nella nuova etichetta di una serie di misure di mitigazione della deriva. Un po' di pasticcio è invece relativo al formulato Tribase Twin, contenente cymoxanil e solfato tribasico di rame. Il prodotto sarebbe stato revocato ad aprile 2019, ma il Decreto ministeriale sarebbe uscito solo il 17 settembre 2020, aggiornando coerentemente il database delle registrazioni. Vi è stato quindi un periodo in cui il prodotto era in realtà revocato, ma non era stato emesso alcun decreto specifico e dal database ufficiale risultava ancora autorizzato. Ora di dubbi non ne possono sussistere più.

Adama comuncia che Goltix 50 WG, storico diserbante a base di metamitron, ha subito alcune modifiche in etichetta, come l'eliminazione in pre-semina su barbabietola da zucchero, da costa, rossa e da taglio. Su queste colture si dovrà attendere la finestra di impiego fra il post-semina e le otto foglie vere, rispettando la dose massima per ettaro complessiva pari a 7 kg p.f./anno. Eliminazione del pre-semina anche su spinacio.

Ascenza: comunica meste novità per cinque formulati, ovvero Almada Mz, Kubik Mcz, Spyrit Mz, Vitipec Mz, Torero e Toreador. I primi cinque contengono mancozeb, quindi nel 2021 troveranno l'ultima annata di possibile commercializzazione e impiego dopo le recenti decisioni europee, mentre l'ultimo è a base di imidacloprid: medesimo destino. La società portoghese si può però consolare con l'estensione di etichetta su olivo, contro Occhio di pavone, in favore di Kresostar, fungicida contenente difenconazolo e kresoxim-metile.

BASF: dal 22 ottobre 2020 è stato esteso l’impiego dell’acaricida Nealta, a base di cyflumetofen, su ornamentali in vaso (in serra) contro Tetranychus spp., e fragola (in serra e tunnel) contro Tetranychus spp. e Phytonemus pallidus.

Corteva: l'erbicida Rigron SG, a base di bentazone, ha subito una modifica della parte agronomica aggiungendo la frase: “In caso di impiego in miscela con gli erbicidi Corum e Passat SL la dose su soia può essere ridotta a 0,4 Kg/ha”. A tale notifica, la società con sede a Cremona aggiunge la ri-registrazione di Brodway, contenente pyroxsulam, florasulam e cloquintocet-mexyl (safener, su frumento, tenero e duro, segale e triticale.
Disclaimer:
i seguenti articoli intendono fornire una panoramica periodica di ciò che è cambiato in banca dati Fitogest nelle ultime settimane. Per avere specifici dettagli su ogni modifica è però consigliabile attivare il servizio Fitogest+, il quale dà accesso a una serie di informazioni più approfondite e permette ricerche più raffinate in banca dati.
  • quali fonti sono state utilizzate le pagine relative agli ultimi preparati in commercio, le ultime sostanze attive, lo scadenzario (per utenti Fitogest+), come pure le mail di aggiornamento fornite settimanalmente dal servizio SDS-OnDemand® in cui sono contenute le "comunicazioni obbligatorie" delle aziende;
  • criteri per le novità: gli utenti di Image Line potranno trovare i prodotti che da poco risultano a catalogo delle diverse aziende distributrici, il che non equivale a "nuove registrazioni". Possono infatti essere formulati pre-esistenti, ma che non risultavano precedentemente "a catalogo" su Fitogest per quella data azienda;
  • se vi sono formulati i cui Decreti autorizzativi non sono stati ancora inviati a Image Line per l'inserimento in banca dati, questi non possono essere citati nei presenti articoli;
  • attenzione: la commercializzazione e l'uso dei singoli formulati richiedono sempre la coerenza dell'etichetta con quanto stabilito dalla normativa: si ricorda quindi che prima di ogni vendita o utilizzo in campo è preciso dovere della rivendita e dell'utilizzatore verificare la correttezza dei contenuti dell'etichetta riportata sulle confezioni, incluse le eventuali modifiche subentrate nel frattempo.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: agrofarmaci fungicidi difesa diserbo insetticidi erbicidi

Temi caldi: Agrofarmaci: gli aggiornamenti