Vigneti sostenibili per climi insostenibili

A Roma il 28 marzo prossimo a Palazzo della cooperazione, Roma, si terrà il convegno organizzato da Alleanza delle Cooperative agroalimentari sull'impatto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura italiana ed europea

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

vigna-vigneto-by-ahfotobox-fotolia-750.jpeg

Roma, 28 marzo 2018
Fonte foto: © ahfotobox - Fotolia

I cambiamenti climatici mondiali e le loro ripercussioni per il settore del vino saranno il tema al centro dell’iniziativa "Vigneti sostenibili per climi insostenibili" organizzata da Alleanza delle Cooperative agroalimentari in calendario il prossimo 28 marzo al Palazzo della cooperazione di Roma.

Tra viti resistenti alla siccità e alle malattie, cisgnetica e progetti virtuosi in materia di sostenibilità, verrà offerta una ampia panoramica di cosa stanno facendo le aziende vitivinicole italiane ed europee per fronteggiare gli adattamenti ai cambiamenti del clima e quali sono le strade da percorrere.

in programma la relazione di Luca Mercalli, presidente Società meteorologica italiana e divulgatore scientifico, su  "Cambiamenti climatici e viticoltura: quali scenari per il futuro" e gli interventi dei rappresentanti delle organizzazioni cooperative francese e spagnole e di Ruenza Santandrea, coordinatrice del settore Vino di Alleanza delle Cooperative agroalimentari.

A seguire Attilio Scienza dell'Università degli Studi di Milano farà un approfondimento su "Uno scambio sul futuro: perché è necessario un cambio di paradigma nella ricerca genetica italiana" e Michele Morgante dell'Università di Udine, illustrerà le "Nuove tecniche di miglioramento genetico per la sostenibilità del vigneto".

Scopri i dettagli dell'evento "Vigneti sostenibili per climi insostenibili"

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 258.848 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner