Aziende vitivinicole, il passaggio generazionale

Per conoscere strumenti, rischi e opportunità tra gestione della struttura agricola, pianificazione successoria e tutela degli assetti proprietari, l'appuntamento è il prossimo sabato 26 ottobre all'Enoteca regionale piemontese Cavour, Castello di Grinzane Cavour (Cn)

giovani-giovane-agricoltore-agricoltori-vite-vendemmia-uva-vigneto-by-goodluz-fotolia-750x500.jpg

Castello di Grinzane Cavour (Cn), 26 ottobre 2019
Fonte foto: © goodluz - Fotolia

Il convegno internazionale Ugivi, Unione giuristi della vite e del vino, intitolato  "Il passaggio generazionale nelle aziende vitivinicole: strumenti, rischi ed opportunità tra gestione della struttura agricola, pianificazione successoria e tutela degli assetti proprietari" si terrà sabato 26 ottobre 2019 alle 9.00 all'Enoteca regionale piemontese Cavour, Castello di Grinzane Cavour (Cn).

Il passaggio generazionale è un processo fisiologico inevitabile e particolarmente delicato per le tante aziende del settore vitivinicolo a gestione familiare, dove trend di mercato ed elevato valore dei vigneti di pregio portano a valutare strumenti alternativi o complementari a quelli tradizionali, per pianificare adeguatamente la transizione e garantire continuità aziendale di prodotto e marchio nel prossimo futuro.
Una giornata di studio e confronto tra professionisti e operatori del settore per analizzare le principali problematiche, opportunità e soluzioni.
 

Programma

Dopo i saluti istituzionale e la presentazione della giornata di studio del presidente dell'Enoteca regionael piemontese "Cavour" Roberto Bodrito, avrà inizio la sessione del mattino.

Nel corso della prima parte si parlerà del "Passaggio generazionale: profili giuridici", introdurrà i lavori Giancarlo Girolami, presidente del Tribunale di Asti, moderatore sarà Ermenegildo Mario Appiano, avvocato in Alba e Torino, vicepresidente Ugivi, professore invitato nell'Università salesiana di Torino.

Gabriele Barbaresco, Ad Ufficio Studi Mediobanca, illustrerà le "Imprese vitivinicole – stato dell'arte e futuro contesto competitivo", mentre lo studioso del territorio Luciano Bertello spiegherà "Il passaggio generazionale in Langa: il contesto socio-economico".

Seguiranno gli interventi degli avvocati in Alba Andrea Ferrari su "Il passaggio generazionale delle strutture agricole. Profili civilistici" e Marco Didier sugli "Assetti proprietari e circolazione dei fondi vitivinicoli".

Nella seconda parte si affronterà il tema "Prepararsi al passaggio generazionale: profili economici" con la moderazione di Floriana Risuglia, avvocato in Roma, segretario Ugivi.

Andrea Ganelli, notaio in Torino, interverrà sul"Ruolo del notaio: pianificazione successoria e patto di famiglia", mentre Enzo Cazzullo, Banca d'Alba, si occuperà del "Ruolo dell'istituto bancario nell'agevolare il passaggio generazionale", del "Ruolo del private banker: soluzioni per trasmettere il patrimonio familiare aziendale" parlerà invece Vincenzo Volpe di Mediobanca.

La sessione pomeridiana avrà inizio alle 14.00 e vedrà una prima parte dedicata a strumenti e soluzioni a disposizione dell'imprenditore, moderata da Oreste Calliano, professore ordinario nell'Università di Torino, avvocato e direttivo Ugivi. Seguirà l'intervento di Diego Saluzzo avvocato in Torino, direttivo Ugivi, e Gabriele Varrasi, professore a contratto nell'Università di Torino, avvocato in Torino, in merito a "Strutturare e gestire il passaggio generazionale: trust, holding di famiglia, family buy-out e operazioni di M&A".

"Il ricorso ai minibond nelle aziende vitivinicole" sarà invece la relazione illustrata da Massimiliano Elia, avvocato in Torino, mentre Chiara Soldati dell'azienda La Scolca presenterà il case history di successo Gavi La Scolca.

La seconda parte verterà sulla tavola rotonda "Passaggio generazione e mondo del vino: tra continuità e innovazione" e sarà moderata dal presidente Ugivi e avvocato in Verona Stefano Dindo

Del "Passaggio generazionale e mondo del vino: contesto italiano e esperienze estere" parlerà Gelasio Gaetani d'Aragona Lovatelli, scrittore e giornalista, mentre ad illustrare le imprese vitivinicole familiari in Piemonte ci penseranno Claudio Conterno, Cia Cuneo, Fabrizio Rapallino, Coldiretti Cuneo, Gianluca Demaria, Confagricoltura.

Il "Passaggio generazionale e vino in Italia: saper salvaguardare le diversità" sarà al centro dell'intervento di Stefano Colmo, Terra Madre - former secretary, e infine di "Promozione e valorizzazione dei vini e delle specialità agroalimentari in Europa" si occuperà Dino Icardi, Sevinova.

Nell'ambito del convegno sarà inoltre presentato il volume Il paesaggio vitivinicolo come patrimonio europeoAspetti gius-economici: geografici, ambientali, contrattuali, enoturistici e di marketing edito da Giappichelli, 2019, a cura di Filippo Moreschi, avvocato in Mantova e membro del direttivo Ugivi, ove sono raccolti gli studi che hanno tratto spunto dal convegno organizzato lo scorso anno da Ugivi sul tema.

Scopri i dettagli dell'evento Il passaggio generazionale nelle aziende vitivinicole e come partecipare

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.510 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner