Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

Risolve, in fretta e bene

Battle Delta di FMC è la soluzione ideale per il controllo delle infestanti dicotiledoni dei cereali nelle applicazioni di post-emergenza precoce

Info aziende
spighe-grano-spiga-frumento-by-pacheto-fotolia-750.jpeg

La protezione in campo del grano inizia dai diserbi
Fonte foto: © pacheto - Fotolia

Giunti ormai ai blocchetti di partenza, i cereali autunno vernini sono pronti a essere seminati in campo. Li aspetteranno otto mesi di passione, cioè quelli che mediamente servono per giungere a trebbiatura. Fra le avversità che dovranno fronteggiare vi sono da subito le malerbe, per controllare le quali servono prodotti aventi molteplici caratteristiche positive.

In primis l'efficacia sulle infestanti target. In secondo luogo l'ampiezza dello spettro d'azione. A seguire, la selettività per la coltura e l'azione positiva sulla gestione e prevenzione di eventuali fenomeni di resistenza. A riassumere tale profilo ci pensa Battle Delta di FMC, erbicida utilizzabile su frumento, duro e tenero, orzo, segale e triticale.

Il prodotto si presenta in forma di sospensione concentrata contenente flufenacet e diflufenican in ragione di 400 e 200 grammi per litro. Dotato di ottima azione residuale, Battle Delta risulta selettivo verso le colture e dotato di ampio spettro d'azione, sia sulle infestanti a foglia larga, sia su quelle a foglia stretta.

Il trattamento erbicida deve essere effettuato durante la fase di post emergenza precoce, quando cioè la coltura è allo stadio di una/tre foglie vere. Una regola che vale anche in caso di semina su sodo.

Battle Delta offre una buona miscibilità e permette la composizione di trattamenti specifici per ogni situazione di campo. Nel suo spettro d'azione ricadono sia graminacee sia dicotiledoni, controllando anche popolazioni divenute resistenti a solfoniluree, o ai cosiddetti ACC-ase.

L'erbicida di FMC si applica alla dose di 600 millilitri per ettaro, controllando efficacemente monocotiledoni come Coda di volpe, loietto, scagliola minore, fienarola annuale e cappellini dei campi, risultando mediamente efficace anche su avena. Quanto a dicotiledoni, Battle Delta controlla papavero, fumaria, attaccamani, stellaria, Veronica comune ed hederifolia, senape, viola, correggiola e farinello.