Il controllo preventivo delle infestanti anche su frumento e orzo conviene

Alcune esperienze di chi ha provato il diserbo di pre-emergenza con Avadex, ottenendo importanti benefici gestionali e ottimi risultati produttivi

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Gowan Italia.

avadex-ceralicoltori-gowan-20161013.jpg

Il valore di Avadex testimoniato sul campo

Il diserbo di pre-emergenza dei cereali autunno-vernini (frumento e orzo) era una pratica molto diffusa in passato, che sta tornando oggi di grande interesse per una serie di motivazioni agronomiche e fitoiatriche
La conferma arriva dalle testimonianze soddisfatte di alcuni importanti cerealicoltori, fra i tanti che hanno già impiegato in pre-emergenza il graminicida Avadex Factor (commercializzato in esclusiva da Gowan Italia assieme al dicotiledonicida Pressing 500 all’interno della confezione Avadex Combi). 
 
 
Eliminare la competizione iniziale
Maccarese Spa Società agricola, è l’azienda agro-zootecnica più grande d’Italia con i suoi 3200 ettari coltivati e 4300 capi in allevamento, a cui aggiunge anche 2 impianti di biogas. Il mais è la coltura preponderante, a cui si accompagnano frumento, orzo, triticale.


Simone Sebastiano (responsabile tecnico di campagna) descrive la attenta gestione del diserbo attuata anche su questi cereali autunno-vernini:
"Sull’intera superficie aziendale, tutti gli anni interveniamo sempre in pre-emergenza, subito dopo la semina, quando i nostri terreni di bonifica sono ancora asciutti e ben livellati, in modo da limitare la grande mole di infestanti presenti ed eliminare la competizione iniziale. Successivamente, infatti, può essere problematico intervenire con i diserbi di post-emergenza, per le difficili condizioni del terreno.
Inoltre, vista la presenza in alcune zone di Loietto resistente ai tradizionali erbicidi di post-emergenza, è fondamentale impiegare sostanze attive come
Triallate, con meccanismi d’azione alternativi e quindi efficaci.  
Anche per questo abbiamo deciso di provare Avadex Combi. L’efficacia erbicida, su Graminacee (compreso il Loietto resistente) e Dicotiledoni, è stata ottima e prolungata, tanto che non è stato necessario rientrare con un diserbo di post-emergenza. Avadex non ha avuto ripercussioni negative sullo sviluppo vegetativo del frumento e, anzi, limitando la competizione delle infestanti fin dall’inizio, ci ha consentito di ottenere risultati produttivi molto buoni.
Dopo le “prove” iniziali su piccole superfici, nell’annata 2015-16 abbiamo impiegato Avadex su una vasta parte delle nostre coltivazioni di frumento e orzo, con grande soddisfazione. Certamente confermeremo la scelta di questa soluzione anche per i trattamenti di questo autunno
".
 
Risolto il problema resistenze
"La Cooperativa Gaia (Gestione associata imprese agricole ) – spiega Diego Marini (responsabile tecnico) – lavora fra Marche e Abruzzo per raggiungere una qualità produttiva cerealicola sopra la media, attraverso l’adozione di tecniche colturali innovative e idonee ad affrontare le diverse problematiche colturali.


Ad esempio, ultimamente, su diversi appezzamenti di frumento duro abbiamo risolto il problema delle resistenze di Lolium e Avena ai tradizionali erbicidi di post-emergenza, grazie all’impiego di Avadex.
Negli ultimi due anni abbiamo introdotto il diserbo di pre-emergenza con Avadex Combi in diverse condizioni pedoclimatiche, “dal mare ai monti”, mettendo a punto una sequenza di operazioni di semina, rullatura e diserbo, su terreno ben lavorato, molto efficiente ed affidabile.
Con Avadex otteniamo un ottimo controllo delle infestanti, comprese quelle resistenti, così da consentire al frumento di potersi sviluppare fin da subito senza disturbi competitivi. La prolungata efficacia consente di arrivare a fine stagione senza problemi, lasciando al diserbo di post-emergenza solo un eventuale intervento specifico dicotiledonicida se necessario.
In questo modo è possibile programmare con assoluta tranquillità la gestione delle operazioni colturali primaverili, soprattutto avendo la libertà di posizionare al momento ideale il trattamento fungicida.
Potendo dirci molto soddisfatti dei risultati produttivi raggiunti, sicuramente continueremo ad aumentare la superficie diserbata in pre-emergenza con Avadex".

 
Il fungicida primaverile non è vincolato
Paolo Cestaro
, contitolare dell’Azienda di famiglia, ad indirizzo cerealicolo e zootecnico, racconta:
"Negli anni passati avevamo diversi problemi in primavera sul frumento. Sia per le difficoltà e i ritardi nell’entrare in campo ad effettuare i trattamenti fitosanitari, sia per la massiccia presenza di erbe infestanti, dovuta alla elevata disponibilità di sostanza organica in Azienda, difficilmente controllabili solo con i tradizionali erbicidi di post-emergenza.


Per l’annata 2015-16 invece abbiamo accolto il consiglio dei tecnici del Consorzio agrario e provato il diserbo con Avadex Combi in pre-emergenza, intervenendo subito dopo la semina sul terreno ben preparato, in attesa delle piogge successive.
Nonostante la stagione un po’ avversa, abbiamo controllato le erbe infestanti già in autunno, eliminando quindi la competizione con il frumento fin dall’inizio ed arrivando in primavera con la coltura “pulita”, senza preoccupazioni. Non dovendo intervenire col diserbo di post-emergenza, abbiamo potuto posizionare il trattamento fungicida al momento più opportuno per la sua efficacia.
Le rese sono state ottime e andremo sicuramente a ripetere questa strategia anche in futuro
".

Clicca qui per ulteriori informazioni tecniche su Avadex.